Il Samsung Galaxy Note 9 potrebbe avere un lettore di impronte digitali sotto lo schermo

Brevetto Samsung sotto lettore di impronte digitali sullo schermo

L'iPhone X avrebbe dovuto portare il lettore di impronte digitali sotto lo schermo; anziché si è deciso di scommettere su una nuova tecnologia battezzata "Face ID". Anche il Samsung Galaxy Note 8 non ha scommesso su questa possibilità e ha posizionato - come nel Samsung Galaxy S8 - il lettore accanto alla fotocamera. È molto probabile che il coreano non sia più il primo a lanciare una squadra con questa caratteristica; il Vivo Xplay7 sarà il primo di loro. Tuttavia, il gigante dell'elettronica di consumo ha brevettato una nuova idea. E si riferisce a un lettore di impronte digitali sotto lo schermo.

Sembra quello le date sono già un po 'giuste per questa soluzione per raggiungere il primo dei flagship Samsung, il Galaxy S9. Invece, potresti scommettere di localizzarlo di nuovo sul davanti, anche se con un inconveniente: un'isola potrebbe essere creata nella parte inferiore dell'attrezzatura, proprio come l'ultimo cellulare Apple.

Lettore di impronte digitali brevettato Samsung sotto lo schermo

Secondo l'ultimo brevetto Samsung, il nuovo lettore di impronte digitali sotto lo schermo avrebbe sensore di pressione. Cioè, ci sarebbero parti dello schermo che riconoscerebbero che l'utente ha premuto più del normale sul pannello per eseguire un'azione.

D'altronde, come abbiamo già detto, sono molto vicine le date per implementare questo tipo di tecnologia all'inizio del 2018. Ma se puntiamo ai lanci autunnali, troviamo il possibile Samsung Galaxy Note 9, un modello di fascia alta che potrebbe includere questo nuovo design Samsung. Ora, è del tutto possibile che la roadmap di Samsung sia la stessa di Apple: scommettere su tecnologie di riconoscimento facciale più accurate e veloci. Inoltre, secondo il portale olandese Galaxy Club, Il Samsung Galaxy S9 integrerebbe un sensore 3D sulla parte anteriore per migliorare la precisione del riconoscimento dell'iride.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.