Sony alla Gamescom 2013

Sony Gamescom 2013

 

La presentazione di Sony Si è trasformata in una conferenza un po 'plumbea, noiosa, priva di ritmo e, peggio ancora, priva di pesanti pubblicità - per non parlare degli orrendi scatti della telecamera che gli utenti di Internet che hanno cercato di seguire il discorso hanno dovuto sopportare.

Nonostante abbia avuto il tempo di parlare dei suoi tre sistemi più attuali - PlayStation 3 y PlayStation Vita-, oltre al futuro PlayStation 4, sono mancate notizie di maggiore profondità e dati più precisi per alcuni aspetti.

La prima cosa che ci ha mostrato Sony era l'interfaccia della sua nuova console, per darci qualche dettaglio in più, soprattutto visivamente, di come funzionerà, anche se sicuramente ci ha ricordato la lentezza e la pesantezza che attualmente abbiamo in PlayStation Store, che non è piaciuto a molti, anche se c'è da aspettarsi che con i futuri aggiornamenti sia l'aspetto che le prestazioni saranno migliorati.

Il primo gioco a girare sul grande schermo del palco è stato Gran Turismo 6, accompagnato dal nome delle principali case automobilistiche i cui veicoli possiamo guidare nel gioco. GT6 sembra abbastanza spettacolare, anche se si può già vedere la fatica della console in piccoli dettagli che rivelano la sua obsolescenza a livello tecnico. Sorprendentemente, è stato annunciato che a Film di Gran Turismo, sebbene non siano stati forniti ulteriori dettagli.

http://www.youtube.com/watch?v=v0I7ENbHpiI

In seguito con PS3, ci ha ricordato il successo di The Last of Us e con cui la console ha ancora vita Gran Turismo 6 o Oltre due anime. Si chiama un nuovo servizio basato su Little Big Planet Hub di Little Big Planet e sarà uno strumento gratuito in cui i giocatori potranno dare vita a tutte le loro idee e condividerle con il resto dei giocatori da qualsiasi angolo del pianeta.

GTA V sta arrivando e Sony coglierà l'occasione per lanciare un pacchetto insieme a PS3, che avrà anche un bonus: chi acquisterà questo pacchetto riceverà un 70% di sconto nei contenuti di Rockstar. Il sconto ufficiale della console da 12 GB al prezzo di 199 euro, sebbene sia un prezzo al quale possiamo già trovare questo modello in alcuni negozi. Ricorda che la scarsa capacità di archiviazione ti costringerà ad acquisire un hdd compatibile, oltre al supporto ufficiale, per poter godere di giochi, aggiornamenti e demo: a volte economico non è poi così tanto. Per quanto riguarda PS3, questo è quanto: sembra che il destino della vecchia console sia già deciso.

Era il turno di PS Vita e una grande occasione per mostrare se c'è davvero un serio supporto da parte di Sony e delle grandi aziende con un supporto sotto forma di grandi giochi. La possibilità di utilizzare il laptop per giocare PS4 da remoto ed è stato confermato un necessario downgrade del sistema, anche se forse è un po 'tardi: il nuovo prezzo di PS Vita sarà di 199 euro, quando già c'erano negozi che lo vendevano a quel prezzo per sbarazzarsi delle scorte. È stato anche detto che il prezzo delle schede console sarebbe stato abbassato, ma non sono state discusse cifre specifiche.

Per quanto riguarda gli annunci di giochi, si è parlato di nuovi megapack, titoli come Batman: Arkham Origins -sarà lo stesso di 3DS-, Lego Marvel, FEZ, Football Manager 2014 ed è stato annunciato Borderlands 2 per la console, sebbene non fosse mostrato nulla oltre il logo. Quelli che abbiamo potuto vedere in movimento erano Grande festa, un simulatore in cui gestiamo un festival musicale e Bambino di Murasaki, un programma con un'estetica emo piuttosto sorprendente e basato sul controllo touch. Purtroppo, il resto dei giochi annunciati erano programmi indie, che senza nulla togliere a loro, stanno già iniziando ad annoiare lo staff che ha speso 250 o addirittura 300 euro su una console che hanno avuto a raccogliere polvere.

Finalmente è arrivato il momento di vedere di più PlayStation 4. Sony ha dichiarato di sapere che la loro console è un prodotto altamente desiderato e che questo si rifletteva nel milione di console che avevano già prenotato. Dopo discorsi ripetitivi e senza alcun contributo da parte di personaggi come Mark Cerny, sembrava fosse giunto il momento di vedere nuovi annunci per PS4. Anche se era una brocca di acqua fredda con indie ovunque: The Binding of Isaac, N ++, Hotline Miami, Hotline Miami 2 Wrong Number, Super Create Box... L'enfasi è stata posta su Tutti sono andati al Rapture, che utilizzerà il motore Cry Engine 3 e nel gioco dello studio spagnolo Tequila Opere, Brina, che sembrava il figlio bastardo di ICO e The Legend of Zelda: Wind Waker.

http://www.youtube.com/watch?v=564UaP1yeWg

http://www.youtube.com/watch?v=rku4n1uXOrM

Una delle più grandi sorprese è stata l'annuncio del remake del classico e, in passato, molto difficile, Shadow of the Beast, che arriverà come gioco scaricabile all'indirizzo PlayStation 4 esclusivamente. La sezione grafica non sorprende e bisognerà vedere fino a che punto sono cambiate le meccaniche giocabili del classico.

http://www.youtube.com/watch?v=cWOsd-x6O9Q

Per quanto riguarda i giochi di peso, torniamo al solito lavoro, ed è di questo che abbiamo visto nelle presentazioni PlayStation 4, è difficile uscire dal set formato dalle quattro esclusive Sony, dando il massimo risalto ai trailer di inFamous: secondo figlio y Killzone: Shadow Autunno. Non ci sono stati annunci importanti, nessun teaser di nuovi progetti e assolutamente nulla di straordinario che non sia stato visto dalla presentazione di febbraio.

Avevamo anche la corrispondente razione di giochi di Ubisoft, che non aveva mancato gli appuntamenti precedenti, e ripetuto mostrando, ancora, Assassin's Creed IV y Guarda Cani, giochi che arriveranno con contenuti esclusivi sulle console Sony. L'ultimo annuncio di interesse è stata la conferma dell'arrivo di Minecraft al catalogo Sony.

Minecraft Box_Screenshot_2

Come culmine della presentazione, è stato stabilito che PlayStation 4 arriverà il 29 novembre in Europa al prezzo di 399 euro. Tuttavia, non si è parlato di nessun tipo di mazzo, il che è stato sorprendente visto quanto forte avesse scommesso Microsoft dando via FIFA 14 e vendere accanto alla sua console un blockbuster come Call of Duty: Ghosts, che avrà anche contenuti esclusivi.

La verità è che il discorso di Sony È diventato uno spettacolo difficile da seguire con interesse: è stata una delle conferenze più noiose che ho visto da mesi. La cosa più preoccupante è il senso di fiducia in te stesso che mostri Sony, al contrario di Microsoft, che sta lasciando la sua pelle per sistemare quel tremendo casino che ha fatto nella prima apparizione pubblica di Xbox One. D'altronde l'assenza di novità importanti, oltre che di esclusive e il forte impegno per gli indie, non sembrano una formula di grande successo: ci si aspetta davvero che un consumatore spenda 400 euro su una console per giocare per sole quattro esclusive? giochi, porting vitaminizzati di giochi per PS3 e Xbox 360 e una quantità indigeribile di indie? Spero che queste persone non si riposino sugli allori, così tanta fiducia in se stessi non è buona e Microsoft arriva a slipstream.

Maggiori informazioni - PlayStation 4 in MVJ


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.