Spotify, Apple Music, Tidal e Google Play Music si mettono faccia a faccia

Musicale

Fino a poco tempo fa, gli utenti potevano scegliere solo quando ascoltavano la musica sul nostro smartphone, tablet o computer tra Spotify y Google Music Play, due dei servizi di musica in streaming più popolari al mondo. Tuttavia, con il passare del tempo il numero di opzioni è cresciuto e ad esempio, oltre ad alcune opzioni minori, ora abbiamo anche la possibilità di utilizzare di marea o il recentemente introdotto mela Musica, che attualmente è disponibile solo negli Stati Uniti e arriverà molto presto in molti altri paesi.

Sappiamo che decidere sull'uno o l'altro servizio è qualcosa di abbastanza complicato, quindi abbiamo voluto realizzare questo articolo, in cui confrontiamo questi quattro servizi di musica in streaming. Non possiamo assicurarti che ti aiuteremo a scegliere l'uno o l'altro ea prendere la decisione giusta, ma quello di cui siamo sicuri è che non ti perderai nemmeno una singola informazione da conoscere, in modo che tu possa prendere la decisione che in seguito più ti interessa, che speriamo anche sia quella giusta.

Sto cercando un servizio di streaming musicale gratuito

Se stai cercando un servizio di streaming musicale gratuito, abbiamo buone e cattive notizie per te. Prima di tutto possiamo dirtelo Tutti i servizi offrono un periodo di prova gratuito che può variare da 3 mesi di Spotify per 0,99 euro a 3 mesi di Apple Music. La cattiva notizia è che non tutti hanno una versione gratuita e sì, ad esempio Google Play Music ti permette di caricare fino a 50.000 brani da ascoltare dove e quando vuoi e inoltre da qualche giorno ti offre anche un servizio gratuito con gli annunci, oppure Spotify ti permette di ascoltare la musica in cambio di "dover sopportare" i loro annunci. Il servizio musicale di Apple e Tidal non offrono una versione gratuita per gli utenti.

Purtroppo oggi poche applicazioni sono gratuite, tanto meno quelle legate alla musica. Non dimenticare che i cantanti e gli artisti in generale devono guadagnarsi da vivere.

Il mio consiglio d'ora in poi è che se hai intenzione di fare un uso intensivo del servizio, fai uno sforzo per pagare il canone mensile e cioè che io, ad esempio, indosso il casco dalla mattina alla sera. Ero molto stanco di sentire annunci ogni 10 minuti che mi portavano completamente fuori da quello che stavo facendo. Questi servizi possono sembrare costosi, ma alla lunga è un piacere poter ascoltare la musica che vuoi, come vuoi e senza alcuna interruzione.

Quanto mi costerà iscrivermi a questi servizi?

Se hai già deciso di iscriverti a uno di questi servizi musicali, tralasciando i periodi di prova e le versioni gratuite, esamineremo ciascuno dei prezzi di Google Play Music, Spotify, Tidal e Apple Music.

A partire da possibilmente il più popolare, come Spotify, ha un prezzo di $ 9,99 al mese. Google Play Music e Apple Music hanno esattamente lo stesso prezzo, anche se nel caso di quest'ultimo sappiamo solo il suo prezzo in dollari, e non sappiamo se l'equivalenza in euro sarà la stessa o cambierà. Ricorda che l'azienda di Cupertino lo ha presentato pochi giorni fa e non sarà disponibile fino all'estate, quindi ci sono alcuni dettagli da rifinire e da conoscere.

Tidal da parte sua ci offre due opzioni. Il primo è Tidal Premium, per $ 9,99 al mese e Tidal HiFi che ci offrirà un suono migliore, con un prezzo di $ 19,99 al mese, una quantità forse eccessiva per qualsiasi tasca per molto che è il miglioramento del suono.

All'inizio i prezzi potrebbero non sembrare economici, ma non appena ti godi un mese di musica ininterrottamente, senza interruzioni pubblicitarie e con dozzine di altre opzioni, ti renderai conto che questi servizi sono economici e ne vale la pena.

Musicale

Questa domanda è molto simile a quella che ti fanno di solito quando sei piccolo e in cui ti chiedono se ami di più tuo padre o tua madre. Il catalogo di queste quattro applicazioni è molto completo e molto buono, e si differenziano per piccoli dettagli.

Ad esempio, in Spotify possiamo accedere a 30 milioni di brani, lo stesso di Google Play Music. Apple Music copre anche 30 milioni di brani.

I piccoli dettagli sono ciò che fa la differenza ed è che il servizio musicale di Google ad esempio consente l'accesso gratuito a YouTube Key o Apple Music ci permetterà di ascoltare le notizie che non sono ancora disponibili su iTunes.

Un fattore determinante per molti utenti potrebbe essere la presenza di Taylor Swift con le sue canzoni sul servizio di Apple Music. La cantante dopo una grande e controversa decisione di ritirare tutta la sua discografia da Spotify lasciando orfani a tutti noi abbonati a questo servizio e soprattutto a cui piace o piace la sua musica.

Disponibilità

A questo punto, prima di tutto, dobbiamo dire che Apple Music non è al momento disponibile, e lo sarà solo il prossimo 30 giugno, quando potrà iniziare ad essere accessibile da dispositivi iOS e Android e dalle applicazioni desktop che lo faranno essere disponibile disponibile per Windows e Mac.

Spotify, da parte sua, è disponibile da molto tempo e ha applicazioni disponibili praticamente su tutte le piattaforme, esattamente come Google Play Music. Tidal raggiunge meno angoli, ma non manca di offrire la propria applicazione per iOS e Android.

Di seguito ti mostriamo una tabella con tutti i dati per ciascuno dei servizi raggruppati, in modo che tu possa vedere le informazioni a colpo d'occhio;

Google Music Play mela Musica Spotify di marea
Prezzo Illimitato: $ 9.99 al mese Individuale: $ 9.99 al mese / Famiglia: $ 14.99 al mese Individuale: $ 9.99 al mese / Famiglia: $ 14.99 al mese Base $ 9.99 e Premium $ 19.99
Periodo libero 1 mese 3 mese 2 mese -
Versione gratuita  Sì Non Non
App desktop Solo web Windows / Mac Windows / Mac / Linux Mac
App mobili iOS / Android iOS / Android iOS / Android / Windows Phone iOS / Android
Numero di brani 30 milioni 30 milioni 32 milioni 25 milioni
Qualità audio Maggiore di 320 kbps - - -
radio
Ascolta offline
Contenuto video
Archiviazione in rete Non

Opinione liberamente

Spero che tutti capiscano che un articolo di questo tipo non può essere lasciato senza un'opinione personale di chi scrive e soprattutto che tutti capiscano che tutti possono avere la loro opinione e io ho la mia.

Sono un utente Premium di Spotify da molto tempo, pagando religiosamente la quota ogni mese e credo sinceramente che l'abbonamento a questo servizio musicale sia stata una delle cose migliori che ho fatto, e anche di più considerando che lavoro tutto il giorno davanti a un computer e che la musica è una delle mie poche distrazioni. Alcuni di voi mi chiederanno di sicuro Spotify e la risposta è molto semplice. Per mia esperienza personale consiglio a tutti di provare ciascuno dei servizi disponibili, sia la versione gratuita che il periodo di prova e poi decidere.

Forse con la versione gratuita ne hai più che a sufficienza, ma in caso contrario, e tenendo conto dei soldi che dovrai pagare ogni mese, è meglio che tu decida con calma e avendo tutte le informazioni, provando anche tutte le possibilità.

Qual è il tuo servizio di musica in streaming preferito?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

2 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Carlos Merino Martinez suddetto

    Resto con Spotyfi

  2.   Jose suddetto

    La tabella è sbagliata, Apple Music non avrà un periodo di prova su Android, quindi sono rimasto con Google Music e Spotify