Fai attenzione a quello che fanno gli adolescenti su Facebook

Kovi Dunbar, il modello adolescente che scomparsa 10 giorni fa per mano di un uomo che ha incontrato su Facebook, è già tornato con i suoi genitori.

Pochi giorni fa la comunità online globale è stata scossa dalla notizia della scomparsa della giovane reginetta di bellezza. Si presumeva che potesse essere stato vittima di un rapimento per mano di un uomo che avrebbe incontrato tramite Facebook.

Per fortuna la minorenne era già stata consegnata ai genitori dalla polizia e sembra che tutto fosse stato una classica infatuazione; quei temi del cuore che portano gli adolescenti a fare cose folli.

Nonostante ciò, è un segnale di avvertimento per i genitori contro i possibili pericoli che potrebbero verificarsi nel social network Facebook e in altri network. Fortunatamente, Kovi sta bene e non è successo nulla di cui pentirsi, ma potrebbe non essere sempre così.

Facebook può essere utilizzato dai predatori sessuali

Su Internet - come ovunque - ci sono esseri senza scrupoli e senza cuore che sciamano alla ricerca di adolescenti instabili. Sono i noti predatori sessuali, che più di una volta hanno portato dolore e sfortuna alle famiglie di tutto il mondo.

Di solito sono innocui e in molti casi minano la difesa della potenziale vittima, guadagnandosi a poco a poco la loro fiducia. È un processo che può richiedere settimane e, grazie a Dio, non sempre funziona per loro. Ma nei casi in cui hanno successo, le vittime potrebbero non tornare mai a casa.

Cosa fanno i genitori per evitare che i nostri figli siano vittime di predatori sessuali sui social network?

In qualità di genitore in attesa - motivo per cui non ho scritto molto spesso - credo che i bambini abbiano bisogno di un certo grado di controllo, ma oltre a questo, le informazioni di prima mano che possiamo fornire loro sono fondamentali per evitare che ne diventino vittime predatori.

Naturalmente, gli imprenditori dietro i social media sono anche consapevoli dei pericoli che possono essere generati attraverso questi potenti strumenti di comunicazione. Essendo strumenti, possono essere usati nel bene o nel male. Vale però la pena sottolineare che l'azione più valida ed efficace è quella che inizia in casa. Ed è con informazioni accurate che si possono evitare i mali maggiori.

Ad esempio, gli adolescenti dovrebbero essere allertati sui molti modi in cui possono essere avvicinati da questi soggetti. Alcuni di questi modi sono descritti di seguito.

  • Con una falsa identità.

    Possono avvicinarsi al ragazzo / ragazza con una falsa identità, ad esempio, come un altro adolescente o come una persona più anziana e apparentemente innocua.

  • Attraverso pubblicità che interessano gli adolescenti.

    Ad esempio, affermando che viene offerta musica gratuita o biglietti per concerti gratuiti o qualche altro tipo di pubblicità che attira l'attenzione degli adolescenti. Poi ti chiedono un modo per metterti in contatto; ad esempio MSN o altro tipo di messaggio.

  • Per suggestive foto del profilo.

    I predatori possono pubblicare foto - non sempre di loro - che suggeriscono belle adolescenti e indicare che vogliono uscire con ragazze / ragazzi altrettanto attraenti.

  • Con (false) promesse di denaro, una carriera artistica o come modella.

    È forse la tecnica più utilizzata dai predatori. Si conoscono addirittura casi in alcuni paesi in cui sono stati avviati studi che operano con permessi di esercizio e tuttavia dedicati ad abusi su adolescenti che arrivano attraverso questo tipo di promesse.

Questi sono solo alcuni dei modi in cui ho visto i predatori agire nel corso degli anni sul web. Ma sono sicuro che potrebbero essere molti di più, in ogni caso se il lettore sa qualcosa di più sull'argomento, per favore, lascialo nei commenti per aggiornare il post. Stiamo parlando della vita e dell'integrità dei nostri adolescenti e dei nostri figli.

Dobbiamo educare i nostri adolescenti a rifiutare ogni possibile contatto fisico con altre persone che hanno incontrato attraverso la rete.

Ragazzipericoli nei social networkevitare pericoli per gli adolescenti sui social media


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

5 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   mamma suddetto

    Sono d'accordo con la nota

  2.   pietà suddetto

    Bene, questa è questa pagina per guidare i genitori e conoscere i pericoli costanti che i nostri figli sono ea volte non si sa perché non hanno l'orientamento di cosa sia tutto questo su Internet, grazie ruth

  3.   GUARATARO DEL GUAIRE suddetto

    È per me molto piacevole riportare alla memoria e all'alto sentimento umanistico dei miei cari colleghi, co-fruitori di questa bellissima e spettacolare via di comunicazione, l'immenso godimento derivato da uno degli inconfutabili gioielli didattici di ispirazione ecologica, condito con attenta linee guida e destinate a promuovere il nostro amore per Madre Natura identificate come: "LETTERA DEL CAPO SEATTLE AL PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI" il cui contenuto mi permetto di trascrivere come segue:
    “Il presidente degli Stati Uniti, Franklin Pierce, nel 1854 inviò al capo Seattle, della tribù Suwamish, un'offerta per acquistare da lui i Territori del Nordovest degli Stati Uniti che oggi formano lo Stato di Washington. In cambio, il rispettabile sovrano promette di creare una "riserva" per gli indigeni. Nel 1855 il capo Seattle risponde al presidente Franklin Pierce "al tenore del seguente pezzo monumentale dell'oratorio:
    “(…) Il Great White Chief di Washington ha ordinato di farci sapere che vuole comprare la terra da noi. Il Great White Chief ci ha inviato anche parole di amicizia e di buona volontà. Apprezziamo molto questa gentilezza, perché sappiamo che la nostra amicizia ti fa poco. Considereremo la tua offerta perché sappiamo che, se non lo facciamo, l'uomo bianco potrebbe venire con le sue armi da fuoco a prendere le nostre terre. Il Great White Chief di Washington potrà prendere in parola il capo Seattle con la stessa certezza che attende il ritorno delle stazioni. Poiché le stelle immutabili sono le mie parole, come puoi comprare o vendere il cielo o il calore della terra? Questa è un'idea strana per noi. Se nessuno può possedere la freschezza del vento o la brillantezza dell'acqua, come puoi proporre di acquistarli? Ogni pezzo di questa terra è sacro per il mio popolo. Ogni ramo luminoso di un pino, ogni manciata di sabbia sulle spiagge, l'oscurità della fitta giungla, ogni raggio di luce e il ronzio degli insetti sono sacri nella memoria e nella vita della mia gente. La linfa che percorre i corpi degli alberi porta con sé la storia della pelle rossa. I morti dell'uomo bianco dimenticano la loro terra d'origine quando vanno a camminare tra le stelle. I nostri morti non dimenticano mai questa bellissima terra, perché è la madre dell'uomo dalla pelle rossa. Siamo parte della terra ed è parte di noi. I fiori profumati sono le nostre sorelle; il cervo, il cavallo, la grande aquila, sono nostri fratelli. I picchi rocciosi, i solchi umidi della campagna, il calore corporeo del puledro e dell'uomo, appartengono tutti alla stessa famiglia. Questo è il motivo per cui quando il Great White Chief a Washington ci fa sapere che vuole comprare la nostra terra, ci chiede molto. Il Great White Chief dice che ci riserverà un posto dove potremo vivere soddisfatti. Lui sarà nostro padre e noi saremo i suoi figli. Pertanto, prenderemo in considerazione la tua offerta per l'acquisto della nostra terra. Ma non sarà facile. Questa terra è sacra per noi. Questa acqua frizzante che scorre attraverso ruscelli e fiumi non è solo acqua, ma il sangue dei nostri antenati. Se ti vendiamo la terra, devi ricordarti che è sacra, e devi insegnare ai tuoi figli che è sacra e che ogni riflessione sulle acque pulite dei laghi parla di eventi e ricordi della vita del mio popolo. Il mormorio dei fiumi è la voce dei miei antenati. I fiumi sono nostri fratelli, soddisfano la nostra sete. I fiumi trasportano le nostre canoe e nutrono i nostri figli. Se ti vendiamo le nostre terre, devi ricordare e insegnare ai tuoi figli che i fiumi sono nostri fratelli, e anche tuoi. Pertanto, devi dare ai fiumi la gentilezza che dedicheresti a qualsiasi fratello. Sappiamo che l'uomo bianco non capisce le nostre usanze. Per lui un pezzo di terra ha lo stesso significato di un altro, poiché è uno straniero che viene di notte ed estrae dalla terra ciò di cui ha bisogno. La terra non è sua sorella ma sua nemica, e quando l'ha conquistata continua per la sua strada. Si lascia alle spalle le tombe dei suoi antenati e non si preoccupa. Ruba dalla terra quelli che sarebbero i suoi figli e non gli importa. La sepoltura di suo padre ei diritti dei suoi figli vengono dimenticati. Tratta sua madre, la terra, il fratello e il cielo come cose che possono essere comprate, saccheggiate, vendute come arieti o ornamenti colorati. Il suo appetito divorerà la terra, lasciandosi dietro solo un deserto. Non capisco, le nostre usanze sono diverse dalle tue. Forse è perché sono un selvaggio e non capisco. Non c'è posto tranquillo nelle città dell'uomo bianco. Nessun posto dove puoi sentire lo sbocciare delle foglie in primavera o lo sbattere delle ali di un insetto. Ma forse è perché sono un uomo selvaggio e non capisco. Il rumore sembra insultare solo le orecchie. Cosa resta della vita se un uomo non riesce a sentire il grido solitario di un uccello o il gracidare notturno delle rane intorno a un lago? Sono un uomo dalla pelle rossa e non capisco. L'indiano preferisce il soffice mormorio del vento che increspa la superficie del lago, e il vento stesso, pulito da una pioggia diurna o profumato dai pini. L'aria è di grande valore per l'uomo dalla pelle rossa, perché tutte le cose condividono la stessa aria - l'animale, l'albero, l'uomo - condividono tutte lo stesso respiro. Sembra che l'uomo bianco non senta l'aria che respira. Come una persona morente è insensibile al fetore. Ma se vendiamo la nostra terra all'uomo bianco, deve ricordare che l'aria è preziosa per noi, che l'aria condivide il suo spirito con la vita che sostiene. Il vento che ha dato il primo respiro ai nostri nonni ha ricevuto anche il suo ultimo respiro. Se ti vendiamo la nostra terra, devi mantenerla intatta e sacra, come un luogo dove anche l'uomo bianco stesso può assaporare il vento addolcito dai fiori dei prati. Pertanto, mediteremo sull'offerta di acquistare la nostra terra. Se decidiamo di accettare, imporrò una condizione: l'uomo bianco deve trattare gli animali di questa terra come suoi fratelli. Sono un uomo selvaggio e non capisco nessun altro modo di agire. Ho visto mille bufali marcire nella pianura, abbandonati dall'uomo bianco che li ha abbattuti da un treno in corsa. Sono un uomo selvaggio e non capisco come il cavallo di ferro fumante possa essere più importante del bufalo, che sacrifichiamo solo per sopravvivere. Cos'è l'uomo senza animali? Se tutti gli animali se ne andassero, l'uomo morirebbe di grande solitudine di spirito, perché ciò che accade agli animali succederà presto agli uomini. C'è un'unione in tutto. Devi insegnare ai tuoi figli che la terra sotto i loro piedi è la cenere dei loro nonni. Per rispettare la terra, dite ai vostri figli che è stata arricchita dalla vita della nostra gente. Insegna ai tuoi figli ciò che insegniamo ai nostri, che la terra è nostra madre. Tutto ciò che accade alla terra accadrà ai figli della terra. Se gli uomini sputano per terra, stanno sputando su se stessi. Questo è ciò che sappiamo: la terra non appartiene all'uomo; è l'uomo che appartiene alla terra. Questo è ciò che sappiamo: tutte le cose sono legate come il sangue che unisce una famiglia. C'è un'unione in tutto. Ciò che accadrà alla terra cadrà sui figli della terra. L'uomo non ha tessuto la trama della vita; lui è semplicemente uno dei suoi fili. Qualunque cosa faccia al tessuto, lo farà a se stesso. Anche l'uomo bianco, il cui Dio cammina e parla come lui, da amico ad amico, non può essere esente dal destino comune. È possibile che siamo fratelli, nonostante tutto. Vedremo Di una cosa siamo sicuri che l'uomo bianco un giorno scoprirà: il nostro Dio è Dio stesso. Potresti pensare di possederlo, come desideri possedere la nostra terra; ma non è possibile, Egli è il Dio dell'uomo, e la sua compassione è la stessa per l'uomo dalla pelle rossa come per l'uomo dalla pelle bianca. La terra è preziosa e disprezzarla è disprezzare il suo creatore. Passeranno anche i bianchi; forse più veloce di tutte le altre tribù. Contamina i tuoi letti e una notte sarai soffocato dai tuoi stessi rifiuti. Quando ci spogliano di questa terra, risplenderai intensamente illuminata dalla forza del Dio che ti ha portato in queste terre e per qualche ragione speciale ti ha dato il dominio sulla terra e sull'uomo dalla pelle rossa. Questo destino è per noi un mistero, perché non capiamo che i bufali sono sterminati, i cavalli selvaggi sono tutti addomesticati, gli angoli segreti della fitta foresta sono impregnati del profumo di tanti uomini e la visione delle montagne ostruita da fili della parola. Cosa è successo alla fitta foresta? È scomparso. Che fine ha fatto l'aquila? È scomparso. La vita è finita.
    Bon appetit!

  4.   michelle suddetto

    Ciao, sai, ho una pagina wed is habbo, ti do la wed ok, www.habbo.es, quella e mi trovano, sono michellit @@@ in habbo
    stammi bene xD

  5.   guarataro del guaire suddetto

    PENSAVO DI AVER VEDUTO IN QUALE INSANITY OF VENESSION UNA COPPIA DI BUONI FUMETTI MOFLETUI CHE PARLANO LE PISTOALADE DEL VENEZUELA E LE SUE ISTITUZIONI, IN PARTICOLARE A DANNO DEL GIUDIZIARIO; MA CHE DELUSIONE! Li ho riconosciuti solo per le loro voci squillanti e per lo stato agonico delle loro dissociazioni psicotiche riflesse dai loro occhi; NON POTEVO CREDERE CHE QUELLI CHE UN DECENNIO FA ERANO RAGGI X TRASPARENTI DI STANZE A SCHELETRO MA NON A CAUSA DEL LORO ASPETTO FISICO. SOLO COLLA, VORACITÀ E ANGOSCIA PIO-PSICO-SOCIALE POSSONO GENERARE OBESITÀ SUPERIORE A 70 KG. DI PESO CORPOREO, CAPACE DI CONDURRE L'AVVOCATO TAMAYO E MITU PERÉZ OSUNA A TALE DISASTRO.