Sviluppano una nuova generazione di nano-robot in grado di rilevare ed eliminare i tumori

DNA

Una delle questioni più preoccupanti per qualsiasi società moderna risiede proprio nella necessità di porre fine ad alcune malattie che molti dei suoi cittadini devono affrontare. Adesso sembra che siamo molto più vicini alla fine, ad esempio, con una delle malattie più comuni come il cancro, una malattia quella potrebbe essere debellato con questa tecnica in sole 48 ore, o almeno questo è quello che dicono i ricercatori che stanno già testando questa nuova tecnologia.

Per entrare un po 'più in dettaglio, vi dico che oggi questa sorprendente indagine viene svolta congiuntamente dal personale di entrambi i Arizona State University come l' Centro nazionale per la nanoscienza e la tecnologia della Cina. Come ho detto nel paragrafo precedente, la cosa più interessante è che questa nuova tecnica, fondamentalmente costituita da un'iniezione, è già stata testata con successo sia sui topi che sui maiali, quindi il passo successivo è iniziare a testare con gli esseri umani.

I nano-robot del DNA potrebbero uccidere i tumori negli esseri umani

Prima di proseguire ed entrare più nel dettaglio, vorrei lasciarvi con una frase molto illuminante su quanto è stato realizzato con questa nuova tecnologia e che compare nel paper pubblicato dal responsabile dello sviluppo del progetto:

Utilizzando modelli murini portatori di tumore, abbiamo dimostrato che i nano-robot di DNA iniettati per via endovenosa forniscono trombina specificamente ai vasi sanguigni associati al tumore e inducono trombosi intravascolare, portando a necrosi tumorale e inibizione della crescita.

Come sicuramente saprai, non è la prima volta che si discute dell'utilizzo dei nano-robot, non è davvero un campo nuovo anche se, se ne parliamo Nano-robot del DNA le cose cambiano radicalmente quando entriamo in una disciplina che, sebbene abbia parecchi seguaci, la verità è che potremmo classificarla come relativamente recente. L'idea che esiste sui nano-robot del DNA risiede nell'utilità di ottenere il DNA stesso Il DNA si ripiega su se stesso come se fosse un gomitolo di carta finché, quando sarà il momento, potrà aprirsi e agire così.

Fondamentalmente ciò che questa nuova tecnica propone è di poter trasportare qualsiasi tipo di farmaco a determinate cellule e, una volta rilevato che il DNA ha veramente raggiunto la cellula su cui vogliamo fornire il farmaco e non un'altra, lo rilascia. Per raggiungere questo obiettivo il team ha lavorato sul aptameri, anticorpi chimici che mirano specificamente a determinate proteine ​​abbondanti sulla superficie delle cellule tumorali senza effettivamente attaccare le cellule sane.

Finora i test effettuati su topi e suini da laboratorio sono stati un successo

Forse la parte più interessante di tutto questo progetto può essere trovata nella promessa fatta dai suoi ricercatori dove, a quanto pare e tenendo conto dei test effettuati, è stato raggiunto che questi nano-robot attaccano solo i tumoriIn altre parole, questa tecnica non provoca danni ad altre parti del corpo, uno dei grandi problemi dell'attuale approccio terapeutico.

Senza dubbio questo può essere un grande progresso, soprattutto quando si tratta di ottenere risultati eliminare i problemi che possono essere causati dalle soluzioni attuali come le sessioni di chemioterapia che tutti i malati di cancro devono affrontare e che, poiché sono molto aggressivi, distruggono molte cose nel loro cammino per uccidere le cellule tumorali.

Come assicurano ogni giorno i ricercatori che lavorano allo sviluppo di questa tecnica, non possiamo ancora rallegrarci da allora è stato possibile provarne il valore solo in laboratorioResta da cominciare a fare dei test con gli esseri umani e verificarne la validità in ordine, dopo tutto questo (un processo che potrebbe richiedere diversi anni) per farlo arrivare alla società.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.