Task Manager in Chrome: sapevi che esisteva?

Task Manager in Google Chrome

Sai come funziona il "Task Manager"? Solo citando questa frase di tre parole, molte persone potrebbero identificarlo con il sistema operativo Windows, poiché è una delle funzioni più utilizzate quando il nostro sistema operativo si blocca.

Quello che molte persone potrebbero non sapere, è che questo stesso Task Manager di Windows (o una copia di esso) È presente anche nel browser Google Chrome. Considerando l'ambito a cui Google vuole andare con il suo browser e il suo sistema operativo in Chromebook, non dovrebbe essere strano che questa stessa funzione sia presente in detto ambiente perché con questo avremo la possibilità di correggere alcuni problemi che possono presentarsi in qualsiasi momento.

A cosa serve il Task Manager in Google Chrome?

Se hai utilizzato questo Task Manager in Windows, le informazioni che ti offriremo in seguito non saranno così difficili da capire da parte tua, anche se, se abbiamo intenzione di impiegare del tempo per provare a spiegare l'ambito di questa funzione in Google Chrome, il tutto con un piccolo esempio che citeremo (come semplice ipotesi) di seguito.

Supponiamo per un momento di lavorare con Google Chrome e un certo numero di schede, in cui sono presenti varie informazioni riguardanti "i vostri compagni". Potrebbe esserci un momento in cui alcune di queste schede non completano il caricamento di tutte le informazioni, qualcosa di cui si può intuire nel piccolo simbolo animato (circolare) che di solito compare verso il lato sinistro della scheda, che diventa semplicemente sinonimo di "caricamento pagina". Se questo simbolo rimane a lungo, le informazioni su questa pagina Web non sono state caricate completamente. Potrebbe anche succedere che la piccola "X" che ci aiuta a chiudere una scheda di Google Chrome non funzioni, e quindi bisogna provare ad utilizzare il Task Manager di Windows per forzare la chiusura dell'intero browser.

Senza dover utilizzare quest'ultima funzionalità in Windows, una persona può farlo attivare il Task Manager di Google Chrome molto facilmente utilizzando il seguente sistema:

  • Vai all'icona dell'hamburger (le tre linee orizzontali) in alto a destra.
  • Dalle opzioni mostrate scegli quella che dice «Altri strumenti«.
  • Ora seleziona l'opzione «Task Manager«.

Immediatamente vedrai che in quel momento appare una finestra pop-up, che è una versione ridotta di ciò che potresti vedere nel Task Manager di Windows; Come in quest'ultimo ambiente, anche qui potrai notare la presenza di quelle schede (e componenti aggiuntivi) che sono in esecuzione. Solo devi selezionare la scheda che sta causando il problema caricamento o chiusura e successivamente, l'opzione in basso a destra (di questa stessa finestra) per «terminare il processo» l'esecuzione.

forza la chiusura di Chrome 00

Quando esegui questa operazione troverai una finestra molto simile a quella che posizioneremo in basso.

forza la chiusura di Chrome

Questo è un grande vantaggio e aiuta, poiché la scheda non è stata effettivamente chiusa, ma piuttosto quella l'esecuzione è stata interrotta con la forza. In questo modo, l'URL della pagina interessata viene comunque mantenuto, e da parte nostra possiamo utilizzare il pulsante al centro che dice "Carica di nuovo" per fare in modo che la pagina che aveva problemi in precedenza provi a ricaricare il suo contenuto.

Vantaggi di Task Manager in Google Chrome

Se stai cercando di trovare vantaggi nell'utilizzo di questa funzionalità in Google Chrome, dobbiamo menzionare che il Task Manager di un sistema operativo può funzionare finché esiste. A proposito di Windows, in questo sistema operativo se questa funzionalità è presente, situazione che non si trova facilmente su Linux o Mac, luoghi in cui è possibile utilizzare questo "Task Manager" direttamente dal browser Google Chrome e da Okay, al metodo che abbiamo suggerito sopra.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.