5 trucchi per caricare il tuo smartphone a una velocità incredibile

Carica lo smartphone

Praticamente da quando gli smartphone fanno parte della nostra vita, gli utenti si sono lamentati della loro batteria. Ed è che nella maggior parte dei casi non ci offrono l'autonomia necessaria, poiché dipendono molto dall'uso, a volte non arrivano alla fine della giornata con il problema a cui questo può portare.

per fortuna negli ultimi tempi le batterie dei dispositivi mobili sono migliorate molto e ce ne sono anche alcuni che ci consentono di utilizzare il nostro terminale per giorni senza doverlo collegare all'alimentazione. Questo ci ha anche reso sempre più fiduciosi e trascurati nella ricarica dello smartphone.

Fino a nulla, di regola dovevo ricaricare il mio dispositivo ogni notte, altrimenti non avrei avuto la batteria il giorno successivo. Ora con un terminale che ha una durata della batteria di poco più di un giorno, sono sempre sbadato e in fuga per caricare il mio smartphone. Ecco perché oggi voglio parlartene attraverso questo articolo 5 trucchi per caricare il tuo smartphone a una velocità incredibile.

Questi trucchi che potrai leggere di seguito, tieni presente che puoi usarli sia che tu abbia un dispositivo mobile con una batteria enorme o uno che devi caricare quotidianamente. L'importante è che se vuoi una ricarica veloce del tuo terminale e non devi aspettare troppo, mettile in pratica il prima possibile.

Usa il caricatore ufficiale, rifiuta le imitazioni

Non mi stancherò mai di dirlo a nessuno che me lo chieda o che vedo con un caricatore non ufficiale dovresti sempre usare il caricatore ufficiale dello smartphone. I motivi sono vari, ma il primo è che ogni caricabatterie è adattato alla potenza del nostro dispositivo.

Tutti gli smartphone che possiamo acquistare oggi sono dotati di un caricabatterie incluso, che porta un piccolo convertitore di alimentazione che converte la corrente dalla spina in livelli adatti al nostro terminale. Se utilizziamo un caricabatterie non ufficiale, il convertitore di alimentazione può essere adattato per un altro terminale e se la potenza è inferiore ci vuole molto tempo per caricare il nostro smartphone.

In questo caso il consiglio per caricare più velocemente il nostro dispositivo mobile è quello di utilizzare un file caricabatterie con un convertitore di potenza superiore, sebbene questo possa essere un problema poiché introdurremo una corrente più potente di quella necessaria al terminale. Naturalmente, questo di solito non è un problema per il nostro cellulare a breve termine.

Ad esempio, molti utenti di un iPhone di solito lo caricano con il caricabatterie per iPad, che ha un convertitore di potenza più alto, quindi la ricarica viene eseguita molto più velocemente. Il mio consiglio è di utilizzare sempre il caricatore del terminale ufficiale, anche se con un caricatore di potenza superiore ci vuole molto meno tempo per caricarlo completamente.

Dì no alla ricarica wireless

smartphone

Nessuno può negare che la ricarica wireless sia una grande invenzione che ci permette di caricare il nostro dispositivo semplicemente appoggiandolo su una base appositamente studiata per questo tipo di ricarica. Sfortunatamente il tempo di ricarica è molto più lungo rispetto a qualsiasi caricabatterie via cavo.

Se vuoi che il tuo smartphone si ricarichi velocemente, è meglio dire no alla ricarica wireless, tranne che se non ti dispiace aspettare. Ad esempio, tutti coloro che ricaricano il proprio smartphone di notte non hanno troppi problemi che il terminale impieghi un po 'più di tempo a ricaricarsi in modalità wireless.

Come nel punto precedente, usa sempre o almeno il più possibile caricabatterie wireless ufficiali. Noterai la differenza e il tuo smartphone ti ringrazierà

Usa la modalità aereo

Egli è conosciuto come modalità aereo presente in tutti i dispositivi mobili in commercio, ci permette di uscire dal nostro terminale come un moderno fermacarte. Ben spiegato, ci permette di lasciare il nostro smartphone in una modalità in cui non emette o riceve segnali quindi non possiamo inviare o ricevere messaggi, né avere una connessione alla rete di reti.

Molti utenti lo indossano mentre dormono o riposano in modo che nessuno li disturbi, ma anche può essere utilizzato per accelerare notevolmente il caricamento del nostro dispositivo mobile. Ed è che non emettendo o ricevendo segnali, il consumo della batteria è quasi zero e la carica accelera. Non sarà qualcosa che notiamo in larga misura, ma può essere interessante se ad esempio abbiamo fretta di andare a lavorare e non abbiamo troppa batteria.

Non utilizzare il computer per caricare lo smartphone

smartphone

La ricarica del dispositivo mobile, ad esempio sul computer di lavoro, è una pratica abbastanza diffusa, ma fortemente sconsigliata. Ed è quello le porte USB tradizionali su qualsiasi computer inviano molta meno energia, cioè, nonostante offrano un voltaggio più alto, la potenza è molto migliore in modo che il nostro smartphone impiegherà molto più tempo a caricarsi.

Una porta USB 2.0 invia 0.5 amp con una potenza di 2.5 watt. Un USB 3.0 da parte sua raggiunge 0.9 ampere per una potenza di 4,5 diversi. In entrambi i casi la potenza è molto inferiore a quella che si può ottenere con un caricabatterie tradizionale collegato alla corrente elettrica. Questo fa sì che il terminale impieghi molto più tempo a caricarsi e talvolta finisce per disperarsi.

Guarda sempre quale cavo acquisti

Purtroppo i cavi di ricarica non durano molto a lungo, in molti casi a causa del trattamento che riserviamo loro. Ciò significa che ogni tanto dobbiamo cambiare il cavo o l'intero caricatore. La maggior parte di noi di solito acquista un nuovo cavo per evitare di dover investire tanti euro quando abbiamo il connettore totalmente nuovo poiché è quello che soffre di meno per i tiri che di solito tutti diamo.

In caso di dover acquisire un nuovo cavo dobbiamo monitorare molto bene ciò che acquistiamo, e ancora una volta devo consigliarti, per quanto possibile, di procurartene uno ufficiale e una replica nel bazar che quasi tutti noi abbiamo sotto casa e che può finire per essere molto costoso.

La maggior parte dei cavi ci offre lo standard AWG, ma ce ne sono altri che offrono fili di rame più sottili che offrono maggiore resistenza. Questo può rendere il caricamento del nostro dispositivo mobile più veloce o più lento, quindi devi sempre tenerlo d'occhio.

Per scoprire di che tipo di cavo hai bisogno, è meglio guardare la confezione o consultare il sito web del produttore per evitare di fare una scelta sbagliata. Dovresti guardare alcune cifre che indicano 28 AWG o 24 AWG. Più alto è questo numero, più lentamente si ricarica il nostro dispositivo.

Non dovrebbe essere fatto ma Puoi sempre acquistare un cavo con un numero leggermente inferiore per poter caricare il tuo smartphone più velocemente. Ovviamente fai attenzione a non acquistare un numero troppo basso che finirà per "bruciare" il tuo dispositivo mobile. Ufficialmente è appropriato, anche se un po 'al di sotto può darci una velocità più che interessante durante il caricamento del nostro terminale.

Opinione liberamente, ma con una testa molto fredda

A nessuno piace caricare il proprio dispositivo mobile tutti i giorni e la maggior parte di noi è inorridita quando abbiamo fretta di dover aspettare che la batteria si ricarichi un po ', permettendoci di arrivare a fine giornata senza fretta. Utilizzare piccoli accorgimenti per velocizzare la ricarica del nostro smartphone potrebbe non essere dannoso a breve termine per il dispositivo, ma sicuramente a lungo andare non vanno per niente bene.

Utilizzando un caricabatterie non ufficiale o acquistando cavi che offrono meno resistenza, non li consiglierei a nessuno se vuoi che il tuo smartphone duri almeno un paio d'anni. È vero che tendo ad essere molto critico e molto conservatore su questo tema e in milleuno occasioni ho rimproverato mia madre per non aver caricato il suo dispositivo mobile con il corrispondente caricatore ufficiale.

Se hai fretta e non hai la batteria, onestamente Penso che la soluzione non sia nessuno dei trucchi che ho appena spiegato, anche se questo può sembrare uno scherzoe penso che la soluzione più appropriata sia una batteria esterna. Attualmente ci sono centinaia di batterie esterne sul mercato, di prezzi molto vari e di capacità molto diverse. Anche nel caso ti manchi qualcosa Qualche giorno fa vi ho raccontato in questo articolo alcuni dei migliori dispositivi di questo tipo.

Prima di iniziare a provare cose impossibili con il tuo smartphone, per risparmiare 5 minuti nel processo di ricarica, pensa a quanti soldi hai pagato per il tuo terminale e se hai davvero bisogno di avere una batteria velocemente e facilmente, in qualsiasi momento e luogo acquista tu una batteria esterna o una seconda batteria per il tuo terminale.

Usi qualcuno dei suggerimenti che ti ho mostrato oggi per velocizzare la carica della batteria del tuo smartphone o tiri una batteria esterna?. Ditecelo nello spazio riservato ai commenti su questo post o tramite uno qualsiasi dei social network in cui siamo presenti. Inoltre se questo articolo ti è piaciuto o lo hai trovato interessante, condividilo.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.