Trucco per proteggere una cartella senza utilizzare un'applicazione

proteggere una cartella

In molte occasioni abbiamo cercato di migliorare la privacy di un certo numero di file che sono ospitati sul computer, il che inevitabilmente ci farà utilizzare un certo numero di applicazioni di terze parti. Se siamo fortunati, ce la faremo acquistane uno completamente gratuito anche se, la maggior parte sono licenze a pagamento.

In questo articolo menzioneremo un semplice trucco che puoi fare senza essere un esperto di computer, che ti aiuteràproteggere una cartella all'internoPuò essere ospitato un numero qualsiasi di file che si desidera tenere nascosti a qualsiasi intruso che viene a esplorare il proprio personal computer.

Crea uno script per proteggere una cartella in Windows

Per quanto possa sembrare incredibile, oggi coloro che si definiscono "esperti di computer" sono arrivati ​​a dimenticare ciò che hanno imparato nei loro primi giorni; in quel momento una grande quantità di linea di comandi in modo che possano essere compilati in uno strumento o un'utilità. Qualcosa di molto simile è quello che faremo ora, anche se non avremo bisogno di una vasta conoscenza della programmazione del computer ma piuttosto di alcuni trucchi di base per gestire alcune funzioni in Windows; Ti suggeriamo di seguire i seguenti passaggi sequenziali in modo da poter proteggere una cartella, senza dover utilizzare alcuno strumento specifico.

1. Crea una directory privata.

La prima cosa che proveremo a fare è creare un luogo in cui ospiteremo quei file o documenti che consideriamo personali e privati. Per fare ciò, devi solo individuare un posto sul tuo disco rigido per creare una cartella, a cui puoi dare il nome che desideri.

proteggere una cartella 02

Ora devi solo entrare in questa cartella che hai creato, continua con il passaggio successivo.

2. Creare un semplice documento di testo

La prossima cosa che dovremo fare è creare un semplice documento di testo; lo dobbiamo allo stesso generare all'interno della cartella che abbiamo creato in precedenza. Nella parte finale dell'articolo vi lasceremo in allegato un file (in formato txt) con le righe che dovrete copiare e incollare in quella che state cercando di generare in questo momento.

proteggere una cartella 01

L'immagine precedente è una piccola cattura di detto documento di testo, e deve essere successivamente salvata con il nome "Locker.bat"; non dimenticare di sostituire il testo contrassegnato con il cerchio rosso (PASSWORD_GOES_HERE), perché lì devi mettere la tua password.

3. Modificare il nome del file generato

Se abbiamo proceduto secondo quanto suggerito nei passaggi precedenti, allora avremo un nuovo documento di testo nella cartella che abbiamo creato in precedenza, che avrà il nome: "Locker.bat.txt".

proteggere una cartella 03

Tutto questo va benissimo, anche se la seconda estensione (in basso) non permetterà al file di funzionare correttamente. Per questo motivo, dovremo eliminare questi caratteri in modo che il nome solo con la fine "pipistrello". Ora, questa estensione "txt" potrebbe non essere mostrata perché la sicurezza di Windows li rende invisibili quando li si considera come file di sistema e questa caratteristica deve essere modificata nel "Opzioni cartella" e in particolare, nella scheda "Visualizza". In primo luogo, qui dovreste disattivare il box visibile nell'immagine precedente, che vi permetterà di vedere l'estensione del file generato e anche quelli che sono considerati parte disistema operativo.

proteggere una cartella 02

Se non riusciamo a farlo, dopo aver rimosso il finale "txt" dal file generato, diventerà invisibile e non saremo in grado di eseguirlo in nessun momento.

4. Esegui su file per proteggere una cartella

Il prossimo passo è generare o creare una cartella denominata «Privati»Come suggerito dallo script che abbiamo consigliato (vedi lo screenshot dello script). Se intendi utilizzare un altro nome per la cartella, devi anche cambiarlo nello script che abbiamo fornito. La cartella deve trovarsi nella stessa posizione in cui si trova questo file .bat, altrimenti non ci sarà alcun effetto.

proteggere una cartella 05

Quando fai doppio clic sul file .bat, dove dovresti farlo, apparirà una piccola finestra del terminale di comando confermare che si desidera effettivamente proteggere detta cartella. Dopo averlo fatto, diventerà invisibile; In queste circostanze, quando fai di nuovo doppio clic sul file .bat, la stessa finestra del terminale di comando ti chiederà di inserire la password che è stata generata in detto file.

5. Recuperare la password per proteggere una cartella

Se siamo una di quelle persone che usano un gran numero di password, forse dimenticheremo quella che abbiamo usato in questo script per proteggere una cartella in Windows; se così fosse, allora dovremmo solo selezionare il file .bat con il tasto destro del mouse e scegliere dal menu contestuale l'opzione «Modifica«.

proteggere una cartella 04

Lì dovremo vedere la password che abbiamo inserito in precedenza o anche cambiarla con una diversa se questa è la nostra necessità.

Scaricare: file di protezione


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.