Tutto quello che sappiamo su Xbox One

Xbox-One-new-Xbox

Dopo quel movimento a sorpresa di Sony anunciando PlayStation 4 e Nintendo Wii U nel mercato, a Microsoft Non aveva altra scelta che mostrare la sua ultima proposta nell'ambito dell'intrattenimento elettronico, anche se la sua nuova console sarebbe stata chiamata "centro di intrattenimento multimediale". Né Xbox Infinity, né Xbox 720, né Durango ... La prossima macchina Microsoft volontà Xbox One.

Con questo nome, cercano di giocare con il concetto di avere "tutto in un dispositivo" e questo è ciò con cui è iniziata la presentazione Don mattrick: Si parla troppo di app TV e di giochi insufficienti.

Nel mostrare la consolle, ha attirato l'attenzione le dimensioni della consolle, di notevoli dimensioni, di forma rettangolare e di un discreto colore nero, ideale per cercare di passare inosservate all'interno del luogo dove Microsoft vuoi posizionare il tuo Xbox One: il soggiorno. La macchina non si è presentata e una revisione del controllo Xbox 360, con miglioramenti nella traversa e nei grilletti - includerebbero la propria vibrazione - e che funzionerà con la batteria e, naturalmente, la revisione di Kinect.

Xbox One

La nuova fotocamera Kinect Sarà ad alta risoluzione -1080p-, ci permetterà persino di riconoscere la pressione che mettiamo sui nostri muscoli, calcolare la nostra frequenza cardiaca e persino rilevare il nostro umore. Tutto questo, secondo Microsoft. Ovviamente, i comandi vocali saranno essenziali per gestire l'interfaccia della console e, inoltre, Kinect È obbligatorio, verrà fornito con ogni macchina e sarà sempre collegato Xbox One con riconoscimento vocale attivato all'accensione del dispositivo -verremo a vedere se in futuro questo non genererà problemi di violazione della privacy per accessi non autorizzati alla telecamera-.

http://www.youtube.com/watch?v=slHYwSVqlBI

Per quanto riguarda la console stessa, va notato che le sue specifiche tecniche la collocano di seguito PlayStation 4, a cui hanno risposto da Microsoft che non perseguono il potere grafico. La macchina utilizza un'architettura x86 creato da AMD con CPU 8 core e GPU orientata a DirectX 11.1, avrà 8 GB di RAM di tipo DDR3 rispetto a 8 GB GDDR5 di PS4-, disco rigido 500 Gb (è possibile utilizzare dischi rigidi esterni), input 3.0 USB,WiFi e HDMI con ingresso e uscita. Per quanto riguarda il gioco d'azzardo online, hanno menzionato solo gli abbonamenti Oro de Xbox 360 sarà valido anche per Xbox One, quindi si presume che il gioco d'azzardo in rete continuerà a essere pagato sulla piattaforma di Microsoft, anche se i prezzi non sono stati detti o se i servizi saranno ampliati.

xbox_music

La maggior parte della conferenza si è concentrata sull'uso di Kinect e nelle diverse opzioni di visione e accessori per i servizi televisivi in ​​cui intendono integrarsi Xbox One: ma attenzione, avrai bisogno di una periferica esterna per utilizzare la console TDT, con la conseguente erogazione. Certamente è un po 'assurdo che propongano una macchina per guardare la televisione sulla tua televisione e per la natura del nostro spazio, non ci limiteremo a darti la targa con caratteristiche che puoi vedere nel video o su accordi che non vedremo per queste terre.

Entrando nello straccio quando si parla di videogiochi, stranamente, non c'è stata una sola dimostrazione dell'uso di Kinect in qualsiasi titolo, solo qualche accenno alle possibilità dei comandi vocali nel gioco. È stato anticipato che l'installazione dei giochi sull'hard disk sarà obbligatoria, nonostante il lettore raggio blu che include la macchina, e attenzione, ora arrivano le informazioni difficili da digerire: i giochi avranno le chiavi e dovranno essere registrati. E la cosa non si ferma qui, quello che va, va molto oltre quello che alcuni immaginano a questo punto.

Prendiamo il caso che un giocatore, chiamiamolo Mario, acquisti un gioco per suo Xbox One. Innanzitutto la console ti costringerà a connetterti a internet - e fai attenzione perché sarà obbligatorio essere online almeno una volta ogni 24 ore - per inserire la chiave di gioco, collegala al tuo Gamertag -Verrà lo stesso che avevamo già dal precedente Xbox- e la tua console. Ora entra in scena un amico di questo giocatore, Luigi, che può creare un profilo sulla console di Mario e giocare sulla console del suo amico. Ora pensa alla tipica situazione di prestito di giochi. Ebbene, Luigi non potrà giocare al gioco che gli presta il suo amico Mario, dal momento che è stato legato Gamertag e la console di Mario, e attenzione, ora arricciamo il ricciolo, perché Luigi vuole giocare con quella stessa unità fisica del gioco, deve acquistare una chiave di attivazione che costerà esattamente come se l'avesse acquistata nuova. Tuttavia, Mario può accedere alla console di Luigi ed eseguire i giochi che, legalmente, lo riconoscono come il legittimo proprietario - e sappiamo già che questo porterà una coda con persone che si dedicheranno a prendere in prestito account e dati personali- . Incredibile ma vero.

xbox-one-skype-800x449

Ora ci chiederemo cosa accadrà al mercato dell'usato. La strategia di Microsoft è creare un mercato virtuale sotto il suo ombrello, in cui i giocatori vendono le loro licenze per i giochi che non vogliono più giocare - perdendo così i diritti sul loro acquisto - fissando il prezzo che stimano. I termini e il funzionamento di questo sistema non sono ancora chiari, come affermato dal Microsoft che fornirà maggiori informazioni in seguito, quando chiariranno le proprie idee. E a proposito, la connessione permanente a Internet per giocare sarà a discrezione di ogni sviluppatore.

Per quanto riguarda i giochi, la verità è che non è stato niente di sorprendente, anzi il contrario. Da un lato, EA ha mostrato il suo nuovo motore grafico IGNITE, con il quale gireranno i suoi prossimi giochi sportivi, come FIFA 14 ea dire il vero, quello che hanno mostrato era molto verde, con modelli e animazioni che hanno lasciato una cattiva impressione. Una nuova Forza è stato visto in un breve video e Remedy ha annunciato un nuovo IP chiamato Pausa Quantum, di cui non si sa nulla oltre a quanto visto nel trailer con poche informazioni.

Microsoft la sua bocca si è riempita assicurando che durante il primo anno la console riceverà fino a 15 titoli esclusivi, 8 dei quali sarebbero nuovi IP e che in aggiunta Raro (o quel che ne resta) sta lavorando a uno dei suoi franchise più amati. La serie televisiva di alone, che avrà Steven Spielberg come produttore esecutivo e che è apparso in un video molto entusiasta del progetto.

La ciliegina sulla conferenza è arrivata con il primo gameplay di Call of Duty: Ghosts. Activision ha mostrato diversi sviluppatori del gioco parlando dei suoi vantaggi tecnici e della necessità di riavviare la saga, perché "non volevano continuare a fare lo stesso, ma il meglio". Certamente, il salto tecnico è stato palpabile, e ancor di più quando si confrontano i modelli dei personaggi del gioco con quelli di Modern Warfare 3, che denota una certa premeditazione per instillare determinate sensazioni nel pubblico: Modern Warfare 3 era un gioco con un aspetto tecnico obsoleto, quindi comprarlo con qualcosa di next gen lo avrebbe sempre lasciato in cattive condizioni. La verità è che graficamente non è stato affatto sorprendente ea quanto pare nel gameplay sembra che nonostante le dichiarazioni di Activision, i fatti sembrano diversi.

Siamo sinceri, come giocatore, l'ho trovato una delusione totale. La questione delle licenze di gioco è molto spinosa, ci saranno differenze palpabili tra i giochi multipiattaforma per Xbox One y PS4, Sembra una macchina più orientata ai servizi di pay TV che a una console, giochi esclusivi o di alto livello che non sapevamo fossero mostrati o annunciati, sarà necessario collegare la console a Internet almeno una volta al giorno - lo facciamo non so le conseguenze di non farlo-, sembra che il gioco online continuerà a pagare, Kinect ora è obbligatorio per il normale funzionamento dell'apparecchio -anche accenderlo! -…. Ci sono troppi handicap, parecchi, che non hanno fatto altro che mettere su un piatto d'argento Sony il mercato dei videogiochi.

Qual è allora il vero obiettivo di Microsoft? Forse in questi anni ha semplicemente cercato di presentare il marchio Xbox come un cavallo di Troia per raggiungere questo punto in cui completerà il suo piano. Onestamente, può darsi che negli Stati Uniti avrò successo giocando in casa - nessuno batte gli americani nello sciovinismo - e che lì il mercato della pay TV non è nemmeno lontanamente lo stesso che in Europa, ma nel resto dei territori, dopo questa conferenza, interesse per Xbox One è precipitato: salveranno i mobili in E3 con annunci di giochi? La risposta da Sony li prendi in giro? Proveranno a ripetere la strategia di catturare giocatori hardcore durante i primi anni di vita e poi metterli da parte come è successo con Xbox 360? È chiaro che non possiamo sapere tutto, ma gli antecedenti ci sono, a cui si aggiungono le dichiarazioni di intenti di Microsoft e si tradurrà in un cavallo vincente con gli occhi obliqui su cui molti giocatori scommettono già.

 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.