WhatsApp va all'indietro e consentirà agli utenti di inserire stati di testo

WhatsApp

Poche settimane fa da quando tutti gli utenti di WhatsApp Abbiamo aggiornato la nostra applicazione, qualcosa di logico, ciò che non sapevamo era con quell'aggiornamento, oltre a incorporare notizie interessanti come mettere stati con immagini e video, stavamo per perdere la possibilità di scrivere semplicemente una frase che definisse la nostra situazione o umore, qualcosa che potremmo fare fino ad allora.

Curiosamente, è stato qualcosa che è entrato in collisione con la comunità che, lungi dall'essere conforme, da allora ha esercitato pressioni sugli sviluppatori dell'applicazione di messaggistica e persino su Facebook che hanno finalmente scelto di fare marcia indietro nella loro decisione e consentire agli utenti di definire i propri stati utilizzando una frase di testo. Come dettaglio, ti dico che la possibilità di caricare video o immagini sarà ancora lì, cioè ora avremo due diverse opzioni per definire il nostro stato.

WhatsApp ti consentirà di inserire stati in formato testo nel suo prossimo aggiornamento.

Al momento non abbiamo nessun tipo di conferma ufficiale da parte della piattaforma, di nessuno dei suoi gestori o, come al solito in tutti questi casi in cui WhatsApp viene finalmente aggiornato, una voce sul tuo blog anche se, come appare in The Next Web, a quanto pare dall'azienda se hanno confermato la restituzione delle dichiarazioni in formato testo come segue:

Abbiamo appreso dai nostri utenti che mancava la possibilità di impostare uno stato di solo testo sul loro profilo, quindi abbiamo integrato questa funzione nelle opzioni del profilo. Ora l'aggiornamento apparirà accanto al nome del profilo ogni volta che i contatti vengono visualizzati, così come quando si crea una chat o si guardano le informazioni di gruppo. Allo stesso tempo, continueremo a mantenere i nuovi stati, che forniscono modi divertenti per condividere foto, video o GIF con amici e familiari durante il giorno.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.