Xiaomi prepara lo sbarco in: Regno Unito, Irlanda, Austria, Danimarca, Italia e Svezia

logo Xiaomi

Fin dalla sua messa in scena in Spagna, il colosso Xiaomi continua il suo percorso per affermarsi nel resto d'Europa. In questo caso viene reso pubblico il contratto con l'operatore Three, appartenente al gruppo Hutchison. Questo contratto annunciato ufficialmente poche ore fa, potete leggerlo l'operatore inizierà a vendere terminali Xiaomi nel Regno Unito.

Oltre all'annuncio stesso, qualche giorno fa abbiamo appreso che Xiaomi ha già giorno e data per il primo dei suoi store ufficiali fuori dal nostro Paese, in questo caso è il turno di Milano. Ma non contenti, in Xiaomi vogliono espandere la loro attività in modo potente nel vecchio continente e verranno aggiunti negozi e contratti ufficiali per vendere i loro prodotti in: Irlanda, Austria, Danimarca e Svezia.

Per ora, quegli utenti che si trovano nel Regno Unito e vogliono effettuare l'acquisto di uno Xiaomi possono essere contenti poiché saranno presto disponibili. Gli operatori sono l'account in sospeso in Xiaomi E il fatto è che il piccolo margine di profitto offerto dai loro dispositivi continua a non gradire gli operatori, che almeno in Spagna continuano a preferire Huawei o modelli simili da offrire ai propri clienti.

Colori Xiaomi Mi MIX 2S

Insomma, il passo è già stato fatto e ora il colosso cinese deve avere pazienza per negoziare questo tipo di contratti con gli operatori e fare l'ultimo passo che gli resta. In Spagna sta aumentando le vendite dopo il suo recente arrivo e nel mondo è tra i primi nelle liste, gli operatori devono entrare in gioco e sicuramente ottengono più clienti.

Il problema dell'America

L'espansione completa non sarà completa fino a quando non arriveranno negli Stati Uniti, ma questo in questo momento e visto il panorama che hanno davanti a ditte come Huawei e ZTE praticamente bandite nel Paese, sembra un vero problema continuare con il progresso. In ogni caso, è possibile che col tempo le cose si calmeranno negli Stati Uniti e queste società potrebbero sbarcare nel Paese, ma Oggi possiamo dire che è quasi impossibile che ciò accada.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.