4 Strumenti e alternative per testare la potenza del tuo computer Windows

test di efficienza sul processore

Una situazione del tutto aneddotica è venuta in mente a molte persone con i loro personal computer, che nonostante siano stati classificati (dal commesso di negozio) come uno dei più potenti sul mercatoCi sono momenti in cui soffrono di estrema lentezza e anche di surriscaldamenti che si possono notare sul retro del case.

Questa situazione non si verifica solo nei personal computer desktop ma anche nei laptop, in cui invece possono essere ascolta i giri al minuto che si presentano nel dissipatore di calore a causa del suono esagerato che emette. Affinché tu sia completamente sicuro dell'efficienza lavorativa di ciascuno dei componenti del tuo personal computer, ora ti consigliamo di eseguire alcuni test di alimentazione con alcuni strumenti in Windows.

Questo diventa lo strumento preferito di molti e soprattutto di coloro che vogliono analizzare la potenza della propria scheda grafica per il fatto che alcuni test OpenGL sono stati effettuati principalmente.

Carico pesante

Oltre a questo, è anche possibile analizzare lo stato del disco rigido, RAM, processore e innumerevoli elementi che fanno parte della struttura del nostro personal computer. L'utente può definire se vuole effettuare tutti questi test insieme o solo, focalizzando la sua attenzione su un particolare elemento (indipendentemente). Ad esempio, se il computer si riavvia ogni momento, potresti provare a eseguire test solo sull'hard disk o sulla RAM.

Un po 'simile e diverso allo stesso tempo, questo strumento esegue anche un certo numero di test di compatibilità ed efficienza lavorativa, puntando su particolare attenzione alla scheda video, qualcosa di cui potrai realizzare con la cattura che collocheremo di seguito.

FurMark

Se vuoi sapere se la scheda video integrata nel tuo personal computer è davvero potente, puoi farlo mettere alla prova l'elemento hardware con le diverse funzioni che questo strumento ti offre. Ad esempio, puoi testare a 1080p o una risoluzione diversa, tutto a seconda del tipo di lavoro che stai facendo sul tuo personal computer. Una volta effettuati i test, se consideri che il tuo personal computer è più potente di quanto ti aspettavi, potresti essere in grado di utilizzare l'opzione in basso che ti aiuterà a fare un confronto con altre analisi fatte su modelli simili.

Questo strumento ha un'interfaccia minimalista e anche un peso notevolmente ridotto (20 KB) e tuttavia svolge una funzione molto importante quando si tratta di analizzare il processore ei suoi vari core.

StressMyPC

Per impostazione predefinita, l'app può far funzionare il tuo processore fino a quando non ottieni il massimo stress, qualcosa che noterai quando sentirai il suono del dissipatore quasi fastidioso. Questa applicazione viene utilizzata principalmente da che dispongono di personal computer e di un sistema operativo a 64 bit, poiché è l'unico modo per sapere se tutti i nuclei sono in perfette condizioni.

Se hai acquistato un computer con più core e con velocità estrema (secondo la promozione del momento), potresti aver bisogno di sapere se il processore ha la capacità di eseguire un singolo e semplice calcolo.

Tester di stabilità del sistema

Come accennato dallo sviluppatore di questo strumento, lo stress test che viene proposto al processore di un computer specifico è provare a farlo eseguire innumerevoli calcoli del valore PI ma, fino al tentativo di raggiungere 128 milioni di cifre. Con la certezza che molti processori falliranno nel tentativo, a quel punto l'analisi si interromperà e all'utente verrà offerta una risposta immediata della potenza che il processore ha con i suoi core e anche, del tipo di lavori che si possono raggiungere essere fatto sul computer.

Gli strumenti che abbiamo menzionato in questo articolo possono essere gestiti nelle versioni di Windows XP in poi e soprattutto in quelle computer con processori a 64 bit, non escludendo l'idea di poterli utilizzare in processori a 32 bit. Se non conosci la differenza, ti consigliamo leggi l'articolo che abbiamo proposto in una precedente occasione.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.