Apple "flirta" con la ricarica wireless e si unisce al Wireless Power Consortium

Apple

Quelli di Cupertino si sono uniti al Wireless Power Consortium, responsabile della promozione dell'implementazione di questa tecnologia di ricarica wireless. È vero che attualmente abbiamo già alcuni dispositivi che utilizzano questa tecnologia per ricaricare, ma essere una Apple la dice lunga per un'azienda che era solita stare sempre fuori da questo tipo di organizzazione.

La ricarica wireless è sicuramente il futuro per i dispositiviSebbene sia vero che oggi pochi produttori hanno implementato questo tipo di carico, è facile che tutto inizi a muoversi più velocemente quando le grandi aziende entrano in questo tipo di organizzazione, ci offrono anche dati sui passaggi che possono seguire sui loro dispositivi in il futuro prossimo.

In questo momento è forse un po 'presto per parlare dei passaggi che verranno effettuati nel marchio dopo aderire al Wireless Power Consortium, ma è inevitabile pensare che i prossimi modelli di iPhone, iPad o prodotti dell'azienda della mela morsicata non abbiano questo tipo di ricarica wireless o induttiva (come mi piace chiamarla) poiché anche se è vero che loro no Richiede cavi, se richiede il contatto con una base di ricarica.

In ogni caso, Apple si unisce alle 212 aziende registrate in questo ente, anche se è vero che non hanno alcun prodotto con certificato Qi, poiché l'Apple Watch non è compatibile con tutti i caricabatterie wireless, solo con quelli di Apple. Al momento di conoscere la notizia Abbiamo tutti pensato che il prossimo iPhone potrebbe avere questo tipo di ricarica wireless., ma questo è qualcosa che solo le seguenti indiscrezioni e dettagli che stanno raggiungendo la rete mostreranno, per ora quello che è chiaro è che Apple fa già parte di questo Wireless Power Consortium.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.