Apple potrebbe annunciare l'acquisto di Shazam oggi

Spotify

Apple non è nota per informare sugli acquisti di aziende che fa ogni anno, e che sono in numero elevato, si limita a confermare la sua acquisizione senza spiegare i motivi che l'hanno portata. Il problema è che i media hanno iniziato a speculare quale può essere il possibile scopo di questo acquisto, una fine che a volte lascia Apple in un brutto posto.

L'ultima azienda che può entrare a far parte di Apple è Shazam, l'applicazione con la quale possiamo sapere in ogni momento qual è la canzone che suona intorno a noi e che è diventata un must have per molti utenti.

Come ho commentato sopra, è tempo di speculazioni sul possibile interesse che Apple potrebbe avere per Shazam. Attualmente l'assistente personale di iOS, Siri, è in grado di riconoscere i brani in stile Shazam, ma il processo richiede molto tempo oltre a doverlo richiedere verbalmente, invece di poterlo fare premendo sullo schermo, un processo molto più veloce e più agile. Inoltre, quando iniziamo ad ascoltare, ci vuole molto tempo per riconoscere la canzone o non lo fa correttamente.

Tutto indica che Apple potrebbe provare a migliorare il sistema di riconoscimento delle canzoni che Siri offre attualmente e per inciso, ogni volta che mostra i risultati della canzone, dare la priorità alle opzioni di riproduzione tramite Apple Music, Il servizio musicale di Apple, invece di Spotify o altri servizi come accade oggi.

Ma è anche probabile che Apple voglia acquisire un'Intelligenza Artificiale in grado di svolgere questo processo nell'applicazione, un sistema che è in funzione da molti anni e viene utilizzato da milioni di persone ogni giorno. Si spera, se la notizia sarà finalmente confermata, Apple non ritira l'applicazione dal mercato e continua ad essere disponibile anche per Android E questo a sua volta continua ad essere aggiornato, perché se guardiamo indietro, possiamo vedere come altre applicazioni che Apple ha acquistato, hanno smesso di ricevere aggiornamenti.

Se è vero che Shazam non è l'unica applicazione che ci permette di riconoscere la musica del nostro ambiente, se è diventato il più utilizzato per l'accuratezza dei termini che ci offre insieme alla sua velocità.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.