Apple rimuoverà 200.000 app con il rilascio di iOS 11

Al WWDC che Apple ha tenuto l'anno scorso, la società ha già avvisato gli sviluppatori di applicazioni. Apple ha annunciato che tutti quelli le applicazioni che non erano state adattate ai nuovi requisiti del programma per sviluppatori sarebbero state rimosse dall'App Store. Ogni nuova versione di iOS offre miglioramenti sia delle prestazioni che della sicurezza, nonché miglioramenti nel funzionamento del sistema, un sistema che cambia con ogni nuova versione. Nell'App Store possiamo trovare un gran numero di applicazioni che non sono adattate ai processori a 64 bit, gli unici processori che Apple attualmente monta sui suoi dispositivi.

Queste app può mostrare un'esecuzione irregolare e malfunzionamenti su dispositivi non a 64 bitMentre su dispositivi con processori a 32 bit, fino all'iPhone 5 / 5c incluso, funzionano senza problemi. Apple sta inviando diverse email agli sviluppatori in modo che una volta per tutte aggiornino le loro applicazioni per adattarsi a questo tipo di processori, con la minaccia di rimuovere la loro applicazione dall'App Store, ma sembra che gli sviluppatori non stiano prestando molta attenzione.

Per evitare questo abbandono da parte della community di sviluppatori, l'azienda di Cupertino ha deciso di conformarsi alla sua minaccia al momento del rilascio di iOS 11, in questo modo se a settembre di quest'anno, data prevista per il lancio della versione finale. di iOS undici, le applicazioni oi giochi non sono adattati, verranno rimossi dall'App Store. Ciò potrebbe interessare poco più di 200.000 applicazioni attualmente disponibili nell'App Store.

Gli sviluppatori hanno avuto 4 anni, dal lancio dell'iPhone 5s, che è stato il primo iPhone con processore a 64 bit, ad adattare le proprie applicazioni, ma a quanto pare si sono solo dedicati ad aggiornarli aggiungendo piccoli miglioramenti e ottimizzandoli alle nuove dimensioni dello schermo, lasciando a parte la compatibilità con i processori a 64 bit.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.