Bearf OnPods, mani libere e senza orecchie

Bearf OnPods

Oggi in Actualidad Gadget parliamo un prodotto che non è ancora stato messo in vendita. Niente di nuovo se guardiamo alla quantità di fughe di notizie e notizie sui futuri sviluppi del mercato che riceviamo ogni giorno. Ma questo è diverso. Vi parleremo di tutto il Bearf OnPods, un progetto ancora in fase di sviluppo che è riuscito ad ottenere la nostra attenzione.

È un concetto di cuffie wireless con audio wireless vero che non avevamo visto finora. Un'invenzione dal timbro spagnolo con una campagna di Crowfunding in corso che promette di dare molto di cui parlare in questo settore di mercato attivo. Il suo slogan è molto chiarificatore, mani libere e orecchie libere, è possibile? è possibile. Abbiamo visto che c'è ancora spazio per l'innovazione anche in un concetto in cui questo sembrava impossibile.

Bearf OnPods, forse un'invenzione rivoluzionaria

Come ti anticipiamo, solo con il suo slogan si creano già seri dubbi. Come è possibile contare su cuffie senza orecchie? Ebbene questo è possibile grazie ad un sistema acustico basato sulla conduzione cartilaginea. Onestamente, dopo aver appreso di questo progetto dobbiamo riconoscere che è qualcosa di cui non avevamo mai sentito parlare prima. Ci nel mercato cuffie a conduzione ossea suono. Un sistema in cui le vibrazioni vengono trasmesse attraverso le ossa e, bypassando l'orecchio medio, raggiungono l'orecchio interno. Un concetto che sembra non aver avuto molto successo.

La tecnologia utilizzata da questi Bearf OnPods chiamata conduzione cartilaginea fa sì che le vibrazioni sonore viaggino attraverso la cartilagine fino al timpano. Dal timpano convergono con l'udito naturale e seguono lo stesso percorso. A priori, uno dei vantaggi che troviamo rispetto alle cuffie tradizionali è che le Bear OnPods pulire completamente il condotto uditivo. Così possiamo, mentre ci godiamo la nostra musica, sentire i suoni esterni con totale chiarezza.

Conduzione cartilaginea Bearf OnPods

Le domande continuano ... se le orecchie sono libere Dove mettiamo Bearf OnPods? Qui troviamo un'altra delle novità. Non ci aspettavamo davvero che le cuffie fossero completamente fuori dalle orecchie. Il dispositivo dove si trovano la batteria, l'altoparlante e il chip di connettività si trova dietro l'orecchio, proprio sulla cartilagine. Y all'interno dovremo solo individuare un minuscolo magnete che oltre a tenere il dispositivo svolge la funzione di trasmissione delle vibrazioni suono.

Ascoltare la musica e ciò che suona intorno a te è possibile con Bearf OnPods

Uno dei servizi più richiesti nel settore delle cuffie wireless è riduzione del rumore. Un sistema che emettendo un ronzio minimo, per molti impercettibile, annulla i suoni esterni. Di conseguenza, gli utenti di cuffie con riduzione del rumore possono immergersi nella tua musica. Ma c'è chi non vuole solo ascoltare musica e isolarsi completamente di tutto ciò che li circonda.

Bearf OnPods offre l'estensione possibilità di ascoltare la musica che più ti piace senza cavi o fascette. Ma allo stesso tempo essere in grado di avere una conversazione, ascolta il rumore del mare o renditi conto se qualcuno ci chiama per strada. Ulteriore, il design di queste cuffie rende difficilmente percepibile che le indossi. Guardando dritto verso qualcuno che li indossa, puoi vedere che non indossa nulla nell'orecchio e il piccolo magnete è quasi nascosto attaccato alla cartilagine.

Onpods posizionato

Tra i vantaggi offerti dal formato Bearf OnPods troviamo, come abbiamo detto, quello sono molto più discreti. Anche loro se ne vanno liberare completamente il condotto uditivo così possiamo sentire tutto ciò che sta accadendo nel nostro ambiente. Non causa danni all'udito o infezioni per avere un oggetto nell'orecchio. Ulteriore, la trasmissione delle vibrazioni direttamente dalla cartilagine al timpano rende i bassi molto più chiari rispetto alle cuffie convenzionali.

Un progetto a cui puoi partecipare se sei interessato

Come abbiamo commentato all'inizio, siamo di fronte un progetto in fase di sviluppo. Secondo i produttori, dopo diversi prototipi, il prodotto è molto vicino ad avere un progetto finale da produrre commercialmente. Per fare questo, a campagna di crowfunding al quale se arrivi a considerarlo un progetto interessante e con un futuro puoi unirti con un contributo. Non sappiamo se questo, pur sempre prototipo, diventerà un modello acquistabile in qualsiasi punto vendita. Ma se stesso l'idea è davvero originale.

fieno un vantaggio che Bearf OnPods ha rispetto a qualsiasi altro auricolare dal mercato, almeno per ora. Ed è quelloSecondo le attuali norme sul traffico spagnole, non è vietato guidarli e usarli. La regola vieta l'uso di qualsiasi dispositivo che inserisca o copra completamente l'orecchio. Così, un dispositivo audio completamente fuori dall'orecchio lasciare libero il canale di ingresso non è tra quelli che non possiamo utilizzare durante la guida.

diversi tipi di cuffie

Offerta di cuffie Bearf OnPods Connettività Bluetooth TWS e sono compatibili con qualsiasi dispositivo. Sebbene nelle foto, posto nella parte posteriore dell'orecchio possa sembrare un po 'largo, il suo peso è di soli 5 grammi. E hanno una potenza che nell'ultima versione del prototipo ha raggiunto fino a 63 dB. Prestazioni sufficienti per poter offrire un'esperienza di ascolto a mani libere. Molto dipenderà dal suo successo dal prezzo finale che il prodotto raggiunge quando sarà in vendita, in modo da poter essere competitivo con le tante altre opzioni.

Da Actualidad Gadget volevamo supportare un'iniziativa «made in Spain»Che, oltre ad essere interessante, ha i mezzi per diventare presto realtà. La ricerca, l'evoluzione e l'innovazione nel campo della tecnologia sono sempre benvenute. È più che probabile che molto presto avremo sul mercato cuffie con tecnologia del suono a conduzione cartilaginea.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

2 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   luglio suddetto

    La regolamentazione del traffico, come lei la chiama, è la regolamentazione generale della circolazione 1428/2003 e nel suo articolo 18 chiarisce: "è vietato guidare e utilizzare CASCHI O CUFFIE collegati a ricevitori o riproduttori di suoni". Comporta una penale di 200 euro e il ritiro di 3 punti dalla patente di guida. Mostraglielo e controlla di nuovo i regolamenti.

    1.    Rubén López suddetto

      Ciao, sono Rubén López, inventore del prodotto, grazie mille per il tuo commento. In effetti hai ragione perché hanno modificato i regolamenti in modo che non potessi guidare utilizzando solo uno di questi dispositivi. Tuttavia, ci sono alcune eccezioni come l'LG Tone Ultra, che non ostruendo il condotto uditivo sono autorizzati dal DGT (sono un altoparlante nel collo). Come puoi vedere sul mio sito web e sul link di crowdfunding, non indico che siano adatti alla guida in Spagna, probabilmente se in altri paesi poiché non ostacolano assolutamente nulla. Tuttavia, credo e chiunque li utilizzi possa soddisfare i requisiti per guidare e sto cercando di farlo. Un saluto.