Giornata ufficiale delle ragazze nell'ICT: chattiamo con Fran del Pozo, di Code.ORG

Oggi, 22 aprile 22, si celebra la giornata internazionale ufficiale delle ragazze nell'ICT, un giorno importante se teniamo conto del significativo divario di genere che si verifica nella transizione e programmazione digitale, ecco perché vogliamo raccontarvi in ​​cosa consiste il Codice di. ORG e come la sua attività aiuta migliaia di ragazze da tutto il mondo in qualsiasi parte della casa a conoscere meglio le nuove tecnologie e soprattutto la programmazione. Abbiamo parlato con Fran del Pozo, capo di Code.ORG in Spagna.

In Actualidad Gadget, sempre fedeli alla nostra etica editoriale, procediamo con le trascrizioni integrali delle interviste che realizziamo.

In cosa? Quando Code.ORG ha deciso di prendere parte al digital divide tra i giovani e di essere parte di questa transizione? 

Code.org è nato nel 2013 negli Stati Uniti con la missione che ogni bambino in ogni scuola del mondo abbia l'opportunità di imparare a programmare. 

Un modello di successo comprovato. Oltre il 40% degli studenti americani ha un account su Code.org, oltre a + 2 milioni di insegnanti e 55 milioni di studenti in tutto il mondo (metà dei quali donne). 

Il progetto è guidato da leader globali, politici, sociali ed economici, come Bill Gates, Jeff Bezos, Satya Nadella, Eric Schmidt, Tim Cook, Barack Obama, Bill Clinton, Richard Branson, BONO, oi presidi delle Università di Stanford, Harvard o del MIT MediaLab tra molti altri ... e finanziato da alcune delle più grandi aziende del mondo, come Google, Microsoft, Amazon, General Motors e Disney.

Come funziona Code.ORG per aiutare le ragazze più giovani a imparare a programmare? 

Insieme a Khan Academy, siamo la più grande piattaforma di formazione al mondo in termini di numero di utenti. Abbiamo contenuti gratuiti tradotti in più di 60 lingue per studenti dai 4 ai 18 anni. Inoltre, facciamo costantemente campagne per promuovere l'accesso dei giovani alla programmazione.

La nostra grande differenziazione è che siamo una piattaforma completamente aperta e libera da qualsiasi parte del mondo. I contenuti sono finalizzati alla formazione di ragazzi e ragazze fin dalla tenera età, (il 40% degli studenti americani in questa fascia di età sono utenti di Code.org) con corsi diversi a seconda dell'età di apprendimento. Dall'altro si rivolge anche agli insegnanti, in quanto principale erogatore di formazione e strumento per sviluppare i propri programmi educativi. In breve, in Code.org promuoviamo un modello inclusivo ed equo, per tutti, con l'obiettivo di eliminare il divario di informazione, genere e concorrenza che può esistere.

Che cosa? rilevanza può avere la programmazione nel tuo lavoro e nel tuo futuro personale? 

In un modo o nell'altro, tutti i lavori saranno legati alla tecnologia e all'informatica. Tuttavia, la maggior parte della popolazione non è a conoscenza di cosa sia la programmazione e dell'importanza che avrà nel futuro dei propri figli. In effetti, insegnare l'informatica è vitale per il futuro dei giovani e per la competitività spagnola.

È fondamentale allineare la formazione all'occupazione come stanno facendo le economie più innovative del mondo.

Quale pensi sia il motivo per cui il numero di donne che studiano e si dedicano all'informatica e alla tecnologia è diminuito in un mondo sempre più digitalizzato? 

Penso che ci sia un problema di stereotipo che è assolutamente necessario abbattere intorno alla difficoltà delle carriere tecniche e alla mancanza di capacità delle donne. Culturalmente, si era capito che le carriere più difficili, che richiedevano più dedizione e impegno, non erano pensate per le donne ed è per questo che anche le famiglie consigliavano alle loro figlie di concentrarsi sui rami sociali della scienza, come la medicina. I media giocano un ruolo fondamentale nell'eliminazione del divario di genere. È stato più che dimostrato che uomini e donne sono ugualmente capaci ed è necessario incorporare le donne nella scienza e nella tecnologia, non per una questione di giustizia o equità, ma per efficienza e competitività.

In che modo Code.ORG finanzia tutti i suoi progetti gratuiti? 

Dai nostri donatori, che sono principalmente le grandi aziende tecnologiche globali, così come i grandi filantropi nordamericani. A poco a poco stiamo cercando nuove fonti di finanziamento e donatori da diverse parti del mondo perché siamo un progetto veramente globale.  

In che modo il bilinguismo tecnologico influisce sul divario digitale e come intende combatterlo Code.ORG? 

Colpisce assolutamente perché non allineare la formazione con l'occupazione produrrà un deficit di professionisti, che sarà sempre più difficile da coprire. Colpisce in termini di occupazione, benessere, competitività e produttività. Siamo in ritardo con l'inglese e non possiamo permetterci che la stessa cosa accada a noi con la programmazione (e il pensiero computazionale).

Pensi che i giovani di oggi abbiano problemi con la creatività, il pensiero critico e la risoluzione dei problemi? 

Non ho dati per rispondere a questa domanda. Ma se posso dire che durante la programmazione sviluppiamo il pensiero computazionale e questo favorisce lo sviluppo di un'altra serie di abilità come la logica, il pensiero critico o il problem solving. Non sappiamo quali saranno i lavori del futuro, ma sappiamo quali competenze richiederanno e sono, tra le altre, queste.

Tornando alla Giornata internazionale delle ragazze, Code.ORG prevede di svolgere attività o campagne incentrate su questa particolare celebrazione? 

Non specificamente dal momento che facciamo costantemente campagne, dal momento che fa parte del nostro DNA aggiungere ragazze.

Quale pensi possa essere la penetrazione di Code.ORG nei paesi in via di sviluppo? 

L'Africa, ad esempio, è un continente con peculiarità speciali. Nei paesi in via di sviluppo lavoriamo fianco a fianco con organizzazioni internazionali che operano sul campo, sono, insieme ai governi locali, i migliori alleati in queste geografie.

Ringraziamo il team di Code.ORG e soprattutto Fran del Pozo per la loro attenzione e per aver risposto a tutte queste domande senza obiezioni. Ci auguriamo di poter contribuire con il nostro granello di sabbia all'espansione della programmazione tra i più giovani, e soprattutto rompere le barriere di genere in un settore che non dovrebbe averle.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.