L'attesa è finita, il Samsung Galaxy S7 è ora ufficiale

Samsung

Dopo mesi e mesi di voci su di lui nuovo Galaxy S7 Pochi minuti fa, Samsung lo ha presentato ufficialmente nell'ambito del Mobile World Congress iniziato oggi a Barcellona. Come ci aspettavamo, nei prossimi giorni arriveranno sul mercato due versioni del Galaxy S7, che potremmo battezzare come di consueto e l'Edge, con uno schermo dai bordi curvi.

Grazie a queste indiscrezioni e numerose fughe di notizie, conoscevamo già in larga misura questo nuovo flagship Samsung, che non ha quasi sorpreso nessuno. E arriverà sul mercato senza grandi notizie, essendo una versione vitaminizzata del Galaxy S6. Certo, troveremo alcune novità interessanti, ma non differenzianti.

Queste sono le caratteristiche e specifiche principali del nuovo Samsung Galaxy S7;

  • Dimensioni: 142.4 x 69.6 x 7.9 mm
  • Peso: grammi 152
  • Schermo: SuperAMOLED da 5,1 pollici con risoluzione QuadHD
  • Processore: Exynos 8890 4 core a 2.3 GHz + 4 core a 1.66 GHz
  • Memoria RAM di 4GB
  • Memoria interna: 32 GB, 64 GB o 128 GB. Tutte le versioni saranno espandibili tramite scheda microSD
  • Fotocamera principale da 12 megapixel. 1.4 um pixel. Tecnologia Dual Pixel
  • Batteria: 3000 mAh con ricarica rapida e wireless
  • Raffreddamento con sistema a liquido
  • Sistema operativo Android 6.0 Marshmallow con Touchwiz
  • Connettività: NFC, Bluetooth, LTE Cat 5, WiFi
  • Altro: Dual SIM, IP 68

Alla luce di queste caratteristiche e specifiche, non c'è dubbio che ci troviamo di fronte a un terminale di fascia alta e che senza dubbio sarà uno dei grandi riferimenti del prossimo anno.

Galaxy S7 o il logico rinnovamento del Galaxy S6

La cosa più notevole di questo Galaxy S7 è quella è stata recuperata la possibilità di espandere la memoria interna tramite microSD carde alcune notizie meno importanti. Potremmo dire che questa nuova ammiraglia Samsung è un'evoluzione logica del Galaxy S6, sebbene alcune cose attese siano lasciate indietro.

Lo schermo rimarrà un SuperAmoled con risoluzione QuadHD, anche se questa volta sarà sensibile alla pressione, seguendo il percorso intrapreso da Apple con il suo Touch Force.

All'interno del terminale troviamo un processore Exynos 8890, prodotto da Samsunge quello supportato da a RAM 4GB Ci offrirà un enorme potere per poter svolgere qualsiasi attività senza alcun problema. Sia il processore che la RAM sono senza dubbio la logica evoluzione del Galaxy S6.

Ovviamente, per evitare problemi che abbiamo già visto in altri cosiddetti dispositivi mobili di fascia alta, Samsung ha deciso di includere un sistema di raffreddamento a liquido che permetterà a questo Galaxy S7 di scaldarsi eccessivamente quando lo spremiamo al massimo.

Design, più o meno lo stesso

Molti sono stati quelli che l'hanno detto questo Samsung Galaxy S7 è praticamente identico al suo predecessorer per ragione non mancano poiché a livello estetico le differenze sono pochissime. Forse la gobba della fotocamera è una delle poche cose che è stata cambiata insieme allo slot per schede microSD. Un altro cambiamento, indubbiamente insignificante, è quello delle colorazioni in cui sarà disponibile questo nuovo Galaxy S7.

Non c'è dubbio che internamente questo nuovo smartphone sia una vera bestia, ma esternamente la notizia è praticamente nulla. Forse a questo punto dovremmo fermarci a pensare se vogliamo avere un nuovo Galaxy ogni anno, esattamente uguale al precedente a livello di design, anche se più potente o se vogliamo modifiche in termini di design, magari perdendo un po 'di potenza.

La fotocamera Galaxy, il suo punto di forza

Una delle grandi evoluzioni che possiamo trovare nel Galaxy S7 è focalizzata sulla fotocamera ed è che i sudcoreani sembrano aver deciso di abbandonare la guerra dei megapixel, che non li portava da nessuna parte, per concentrarsi sulla creazione di un fotocamera eccezionale con "solo" un sensore da 12 megapixel.

In attesa di testare la fotocamera del Galaxy S7, tutti coloro che hanno potuto scattare con essa le prime immagini parlano già di qualcosa di straordinario. La nuova dimensione dei pixel da 1,12 um a 1,4 offre fino al 95% di luminosità in più e un'apertura di registra f / 1.7 sensore garantiscono immagini di alta qualità.

Inoltre, Samsung è riuscita a migliorare notevolmente la messa a fuoco della fotocamera, che è diventata più veloce e soprattutto più precisa, grazie ad una tecnologia nota come dual pixel.

Al momento i risultati mostrati da Samsung sono invidiabili, anche se per valutarlo nella sua giusta misura bisogna provarlo e spremerlo al meglio. Segnaliamo per il momento che questa fotocamera è all'altezza di quanto ci aspettavamo e che non sporge più dal retro, con quella specie di gobba che abbiamo dovuto subire nel Galaxy S6.

Batteria e software

Per quanto riguarda la batteria, uno dei punti deboli della maggior parte dei dispositivi mobili oggi disponibili sul mercato, Samsung ha dotato questo Galaxy S7 di una batteria da 3.000 mAh. Questo dovrebbe inevitabilmente offrirci una maggiore autonomia rispetto a quella offerta dal Galaxy S6. Inoltre, il nuovo processore, combinato con il nuovo software, dovrebbe eseguire un'ottimizzazione energetica ancora migliore.

Il software di questa nuova ammiraglia Samsung è Android 6.0, come sappiamo da tempo e supportati dal nuovo Touchwiz che ci offre alcune interessanti novità. Anche se li esamineremo in modo approfondito nei prossimi giorni, ad esempio vedremo nuovi sviluppi per le curve del Galaxy S7 edge, che è senza dubbio un'ottima notizia poiché fino ad ora lo schermo curvo di questo terminale non era molto utile.

Prezzo e disponibilità

Come annunciato da Samsung, il nuovo Galaxy S7, in entrambe le versioni, sarà disponibile dall'11 marzo, anche se è già possibile effettuare la prenotazione del terminale per riceverlo lo stesso giorno.

Il prezzo ufficiale del Galaxy S7 sarà 719 euro, mentre la versione edge salirà a 819 euro.

Cosa ne pensate di questo nuovo Samsung Galaxy S7 e Galaxy S7 edge?.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.