Samsung vuole premiare coloro che trovano falle di sicurezza nelle sue piattaforme con un massimo di $ 200.000

La sicurezza è diventata una parte fondamentale di qualsiasi dispositivo o servizio online. Di tanto in tanto ci svegliamo con la notizia che un sito web del genere è stato violato esponendo al pubblico i nomi degli utenti, le password, i numeri delle carte di credito ... Non importa quanto le aziende che sviluppano software e sistemi operativi ci provino, lo sono tutti vulnerabili e prima o poi ne risentono in un modo o nell'altro. I ragazzi di Samsung hanno annunciato un programma di ricompense in cui offrire fino a $ 200.000 a chiunque possa dimostrare una violazione della sicurezza e, ovviamente, documentalo.

Nelle parole del vicepresidente esecutivo di Injong Rhee e responsabile della ricerca e sviluppo, software e servizi del settore delle comunicazioni mobili di Samsung Electronics

In qualità di fornitore leader di dispositivi mobili ed esperienze, Samsung riconosce l'importanza di proteggere i dati e le informazioni degli utenti e dà la priorità alla sicurezza nello sviluppo di ciascuno dei suoi prodotti e servizi. Come parte del nostro impegno per la sicurezza, Samsung è orgogliosa di lavorare a stretto contatto con la comunità di ricerca sulla sicurezza per garantire che tutti i nostri prodotti siano strettamente e continuamente monitorati per potenziali vulnerabilità.

Samsung non è la prima azienda a offrire un programma di premi, poiché Facebook, Apple, Google e Microsoft, tra molti altri, offrono da tempo premi di questo tipo. Sebbene se vogliamo vivere trovando lacune nella sicurezza, ci sono altri tipi di società le cui ricompense raggiungono un milione di dollari, come abbiamo accennato poche settimane fa. Questo tipo di azienda si dedica alla vendita di questo tipo di bug ad aziende e governi, governi che vogliono sempre essere consapevoli di qualsiasi vulnerabilità o violazione della sicurezza esistente per trarne vantaggio attraverso i loro sistemi di intelligence.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.