Scoprono come rubare un account Gmail dal processo di verifica dell'utente

Gmail

Se una grande azienda come Google vuole continuare ad essere visto da tutti gli utenti che utilizzano quotidianamente i suoi servizi e che con tutta la loro privacy e documentazione si affidano come una delle aziende più sicure al mondo, devono verificare che la loro sicurezza sia veramente garantita. Uno dei modi in cui Google può verificare che i suoi sistemi siano sicuri è tramite programma premi per cui chiunque è invitato a trovare una falla di sicurezza. A seconda della gravità, la persona che lo scopre può vincere fino a Dollari 20.000.

Grazie proprio a programmi come questo sono tanti gli utenti specializzati in sicurezza che lavorano praticamente ogni giorno per trovare qualsiasi tipo di problema, segnalarlo e così, da un lato, Google li ripara praticamente subito e loro stessi possono guadagnare qualche soldo facendo quello che vogliono la maggior parte vuole. Questa volta ti devo parlare Ahmed Mehtab, CEO di Security Fuss e ricercatore pakistano che ha appena trovato un problema di sicurezza piuttosto grande nel processo di verifica di Gmail.

Ahmed Mehtab rivela il processo necessario per rubare un account Gmail.

Come è stato commentato, senza la necessità di una grande conoscenza dell'IT e della sicurezza, qualsiasi utente potrebbe prendere il controllo di un account in particolare utilizzando una semplice procedura. Innanzitutto, affinché questa azione venga eseguita, il destinatario SMTP non può essere connesso, l'account è stato disattivato, il destinatario ha precedentemente bloccato il mittente, oppure non esiste l'ID a cui inviare il messaggio di conferma.

Se una di queste quattro condizioni è soddisfatta, l'utente che desidera rubare l'account potrà confermare la proprietà dell'email inviando un'email a Google. Il motore di ricerca invia automaticamente una risposta a detto indirizzo per conferma, poiché l'indirizzo non è in grado di ricevere l'email di conferma, viene restituito un messaggio all'originale con un codice per recuperare l'account. In questo modo, l'attaccante può assumere il controllo di detto account.

Per maggiori informazioni: Techworm


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.