Un dipendente Microsoft ha installato Chrome nel mezzo di una presentazione perché Edge aveva smesso di funzionare

Qualche giorno fa, Microsoft ha presentato i risultati finanziari dell'ultimo trimestre e ancora una volta abbiamo visto come i servizi aziendali, come Azure, continuano ad essere una fonte di entrate molto importante. Durante l'anno, Microsoft fa diverse presentazioni in tutto il mondo, a attira potenziali clienti al tuo servizio di cloud storage aziendale.

In una delle ultime presentazioni, un dipendente Microsoft è stato costretto a installare il browser concorrente, Google Chrome, poiché Microsoft Edge, Il browser nativo di Windows 10 si era bloccato e non c'era modo di riavviarlo (compito non molto difficile). La cosa curiosa di questo evento è che Microsoft ha pubblicato la presentazione con l'incidente inclusa nel suo canale YouTube.

Il dipendente ha richiesto una sosta tecnica nella presentazione, minuto 37 del video, con un tocco di umorismo, poiché quando stava installando Google Chrome, ha dichiarato di non avere intenzione di contribuire a migliorare Chrome selezionando la scheda corrispondente, una casella che appare sempre ogni volta che installiamo il browser Google su qualsiasi dispositivo, sia esso mobile o desktop. Bisogna riconoscerlo nonostante la tua mancanza di conoscenza per riavviare Microsoft Edge, Sapeva come affrontare la situazione in modo ammirevole con un tocco di umorismo.

È probabile che Microsoft non fosse a conoscenza di questo problema, ma molto probabilmente non si è divertita e che il dipendente subisca una sorta di ritorsione. Post per scegliere un browser da utilizzare, Avrei potuto selezionare Firefox, un browser senza scopo di lucro della fondazione Mozilla e che non ha mangiato il terreno a Edge come se continuasse a farlo oggi il browser Chrome di Google. Avresti anche potuto chiamare un tecnico che ti avrebbe aiutato a riavviare rapidamente Microsoft Edge.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.