Come aumentare la velocità della tua rete WiFi

Velocità Wi-Fi

Con l'arrivo dell'ADSL anni fa nelle nostre case, la connessione internet ha subito un grande salto di qualità. Ma, soprattutto, ha guadagnato velocità e stabilità. Potevamo finalmente dimenticarci di dover disattivare la connessione Internet ogni volta che volevamo parlare al telefono e l'accesso ai siti Web e ai download avveniva con una velocità mai vista prima.

Ma ciò che ha davvero cambiato la connettività nelle nostre case è stato il WiFi. Potersi connettere a una rete, in modalità wireless, senza alcun cavo, senza legami e in totale libertà è stato senza dubbio un passo enorme. Ma come tutto il resto, ha anche dei limiti, e ne sono sicuroIn qualche occasione ti sei perso più velocità sulla tua connessione WiFi. Continua a leggere e ti spiegheremo come migliorare sia la qualità della tua connessione che la sua velocità. Sei con noi

Come accennato prima, ogni rete ha i suoi limiti e il WiFi non è da meno. Infatti, se confronti la velocità ottenuta sullo stesso computer nelle stesse circostanze ma connesso via cavo o wireless, ti accorgerai che questo si riduce drasticamente se la connessione alla rete avviene tramite WiFi, al punto da non sfruttare la velocità disponibile sulla nostra rete. E oggi, con la fibra ottica nelle nostre case e con una velocità fino a 600 Mbps, non è altro che un crimine.

La prima cosa che dovresti fare non è altro che un file analisi alla tua installazione. I punti chiave sono, soprattutto, il router, le apparecchiature collegate e il tipo di casa. Le perdite di velocità ottenute in un bilocale non sono le stesse di uno chalet di tre piani con più stanze. Quindi, in base a questi tre fattori ed essendo chiaro che le apparecchiature collegate e il tipo di casa non possiamo cambiare, e vogliamo mantenere il router dell'azienda, non ne abbiamo quasi più poche opzioni.

Distribuzione Wi-Fi

Configurare correttamente il router

Il primo passo per configurare il router è scegli bene la tua posizione. Dovrebbe essere posizionato nella parte più centrale della casa, in modo che il suo segnale sia distribuito il più uniformemente possibile. Tenendo conto di questo semplice dettaglio possiamo avere un segnale migliore in alcune parti della nostra casa dove prima non lo avevamo (il che porta ad una connessione più stabile e veloce). Se evitiamo di nasconderlo e lo teniamo lontano da elementi come telefoni cordless o aree con molti cavi, otterremo meno interferenze e maggiore stabilità.

È molto importante accedere al file configurazione del router per verificare che tutti i parametri siano corretti. Oltre al protocollo di connessione (possiamo scegliere tra 802.11 b, g, non ac, ognuno più veloce in ordine crescente), dobbiamo scegli il canale corretto in cui funzionerà il nostro router. Questo è influenzato dalle reti WiFi dei nostri vicini, quindi sarà molto importante trovare il canale ideale, cioè quello meno occupato, per evitare interferenze con le loro reti. Dipende dall'ambiente della tua casa questo cambiamento sarà più evidente o meno, ma non fa mai male controllarlo.

rete WiFi

Cambiare la password

Sì, che ci crediate o no, una scarsa velocità WiFi potrebbe essere dovuta a un file basso livello di sicurezza nella tua password. Soprattutto se vivi in ​​una zona altamente popolata, è più che possibile che un vicino o, anche da un'attività commerciale vicina, acceda alla tua rete WiFi perché ha indovinato la tua password, riducendo così la velocità della rete. I suggerimenti di base per mantenere una sicurezza minima si basano su modificare la password predefinita del router.

Questo è molto facile da indovinare seguendo determinati algoritmi, quindi è la prima cosa da fare. Quando si sceglie una nuova password, si consiglia che sia qualcosa di totalmente personalizzato, cioè difficile da decifrare anche da conoscenti e mescolando caratteri alfanumerici con simboli, per rendere la tua rete WiFi più insormontabile se possibile.

Ripetitore wifi domestico

Usa un amplificatore WiFi o un PLC

Se hai già configurato il router e hai impostato correttamente tutti i suoi valori e continui a perdere portata o velocità, hai due opzioni: usa un Ripetitore WIFIo l'installazione di un file PLC. Partendo dal presupposto di non poter cablare tutta la casa e di essere sempre collegati tramite il cavo ethernet, una buona opzione è un ripetitore WiFi. Non sono altro che un router WiFi catturano il segnale dal tuo solito router per ripeterlo, come suggerisce il nome, e aumentare la portata e la velocità.

Dipenderà dal modello, queste due variabili saranno più o meno aumentate, anche se sul mercato ci sono opzioni più che sufficienti a partire da circa 20 euro. Qui ti offriamo due modelli, uno più semplice e l'altro più avanzato, che partono da 20 euro, ma questo soddisferà quasi certamente le tue esigenze. La prima opzione, dal noto marchio TP-Link, è un estensore di copertura che consente velocità fino a 300Mbps seguendo il protocollo 802.11.n, che consente un lungo raggio e garantisce il mantenimento della velocità sulla rete. Puoi vedi tutte le tue informazioni e acquistale seguendo questo link.

Estensore WiFi TP-Link

Senza lasciare il marchio, abbiamo questa seconda opzione di una gamma più alta. Ad un costo di circa euro 60, è una tacca sopra l'opzione di cui sopra. Come principale differenza, il modello precedente integrava le antenne in modo nascosto, rendendolo più attraente. Contro, con l'AC1750 che vi mostriamo di seguito e che puoi acquistare seguendo questo link, sono visibili le antenne, che fornisce una maggiore portata e una maggiore stabilità nella connessione.

Entrambi i modelli funzionano allo stesso modo e hanno caratteristiche simili, consentendo di estendere la portata della rete WiFi domestica in modo efficiente e semplice. Il suo consumo energetico è molto basso, il che impedirà l'aumento della bolletta elettrica e inoltre, grazie alle sue dimensioni ridotte e alla facile configurazione, Puoi modificarli in base alle tue esigenze. Avrai solo bisogno di una presa a cui collegarli.

Un'altra opzione disponibile è un file PLC, le cui iniziali corrispondono a Power Line Communication (comunicazione su linee elettriche, in spagnolo). In realtà i dispositivi sono due: uno, collegato ad una spina e al router tramite cavo ethernet, riceve i dati inviati da quest'ultimo, e li invia attraverso l'impianto elettrico dell'abitazione all'altro dispositivo gemello, che riceve e trasmette al computer in questione tramite un altro cavo ethernet.

Certo, ha anche i suoi limiti, in quanto è molto esposti a possibili interferenze prodotta da altri apparecchi elettrici allacciati alla rete, oltre a creare problemi nelle vecchie abitazioni per il fatto che gli impianti elettrici non sono predisposti per essa. La prima opzione che ti offriamo è del marchio Tenda. Parte di un succulento prezzo di circa euro 35, sebbene la sua velocità sia limitata a 200 Mbps, quindi potrebbe non essere all'altezza in alcuni casi. Puoi guarda tutte le informazioni e acquistalo qui.

Anche se se vuoi davvero sfruttare al meglio la tua rete, l'opzione che ti consigliamo è la seguente, sempre del brand TP-Link. Con velocità fino a 600 Mbps, sarà in grado di trasmettere la velocità disponibile in casa nel 99% dei casi, oltre a consentire il mantenimento della spina, poiché ha una femmina inclusa nel PLC stesso per non sprecare una presa elettrica. Il suo prezzo non arriva a 40 euro, e secondo noi vale la pena pagare quei 5 euro in più per avere questo ultimo modello, che puoi acquistare seguendo questo link.

PLC TP-Link

Come hai visto, le opzioni per migliorare la velocità e la portata della tua rete Wi-Fi non sono poche e, soprattutto, senza dover cambiare router, cellulare o anche computer. Ovviamente, tutto ha dei limiti, e potrebbe arrivare il momento in cui, se hai bisogno di più, dovresti richiederlo al tuo operatore, installa un router migliore o anche considerare di cambiare il tuo dispositivo mobile o la scheda di rete. Ma nel frattempo, puoi provare questi piccoli trucchi per migliorare la tua rete.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.