Come è stata Electronic Arts Gamescom?

Se dovessimo riassumere il Conferenza EA potremmo riassumere i quasi novanta minuti di presentazione in cui ci sono stati zero sorprese. La sua conferenza all'E3 era già incentrata sui titoli che conoscevamo da mesi e, d'altra parte, su progetti che si vedevano da tanti anni, come il nuovo Criterion, Mirror's Edge 2 o Mass Effect. La svolta in gamescom È stato approfondire i giochi che sono dietro l'angolo ed essere in grado di chiarire quale percorso stanno seguendo in ogni caso.

C'era da aspettarsi una sorpresa da Bioware dopo il trio di teaser mostrato nelle ultime settimane ma la cosa è stata molto più decaffeinata di quanto ci si aspetterebbe. E no, non c'è stato spazio per Mass Effect, le avventure di Faith o la follia multiplayer del nuovo progetto Criterion. Per quello che c'è stato tempo, è stato per alcuni micro tagli nella trasmissione che l'hanno ritardata più del previsto perché c'era un solo segnale ufficiale. Dopo il salto, nel dettaglio cosa è stato mostrato. 

Logo EA

Inquisizione di Dragon Age È stato incaricato di aprire la conferenza con un video molto ampio che ci ha mostrato una missione in dettaglio, approfondendo le meccaniche di combattimento, le attrezzature e le attrezzature. Molto illustrativo e sembra che, forse, la stessa Inquisizione sia quel riscatto rispetto alla seconda puntata che stanno cercando in Bioware.

The Sims 4 ha avuto, ancora una volta, un ampio approfondimento ma, questa volta, ciò che è stato mostrato è stato suonato direttamente sul palco da persone di Maxis mentre il suo direttore generale e Peter Moore gocciolavano battute e, nel caso di quest'ultimo, un amore profuso per il Liverpool e la loro squadra di calcio. Molto più vivace di quanto ci si potrebbe aspettare.

Per quanto riguarda il calcio c'è stato spazio FIFA World, il free2play per PC che riceverà un nuovo motore nei prossimi mesi e per FIFA 15, il piatto principale di EA Sports per quest'anno e che ha presentato i profondi miglioramenti nei suoi portieri e altre modifiche come menu, aggiunte come trasferimenti in Ultimate Team e un nuovo modo di organizzare e pianificare le tattiche per le nostre squadre.

Bioware, nel frattempo, ha parlato Star Wars: The Old Republic e il profondo rinnovamento che ha subito dal suo lancio, concentrandosi ora su una nuova espansione gratuita che aggiungerà alloggi al MMO di Star Wars. Il tuo annuncio, Shadow RealmsSembra un A-RPG multiplayer che scommette su 4vs1 e ricorda gli orrori del nuovo approccio di Fable Legends.

EA, ovviamente, non poteva restare senza il suo MOBA e Dawngate ha fatto la sua comparsa, annunciando la sua open beta per tutti a partire da oggi.

https://www.youtube.com/watch?v=jGF8q2vKPC4

E infine, una parte importante degli scatti: Battlefield Hardline ha presentato la sua campagna cinematografica strutturata come una serie TV e che offrirà un approccio più lento e narrativo rispetto ai Campi di Battaglia degli ultimi anni. C'è stata una piccola lacuna per l'annuncio di due nuove modalità, una focalizzata sugli inseguimenti in diversi veicoli e un'altra, molto più competitiva e focalizzata sugli e-Sport, dove due squadre di cinque membri devono combattere per salvare o mantenere un gruppo di ostaggi.

https://www.youtube.com/watch?v=TUjnPaH-_xU&list=UUfIJut6tiwYV3gwuKIHk00w

Detto questo, pochissime sorprese e non siamo nemmeno stati in grado di vedere nulla da un NBA Live 15 che dovrebbe essere in fase di sviluppo. EA sembra considerare il 2014 come un anno di transizione e lo sarà dal prossimo quando inizieranno ad emergere i suoi progetti principali (Mass Effect, Star Wars, Mirror's Edge ...).


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.