Come impostare una password complessa

suggerimenti per la sicurezza per Windows

Pochi giorni fa la società Splash Data, società di consulenza tecnologica specializzata in sicurezza informatica, ha pubblicato un report che mostra un elenco delle dieci password più utilizzate al mondo. L'anno scorso la password "123456" ha detronizzato quella che era stata la regina fino ad ora "password". Le altre password più utilizzate erano: 12345678, qwerty, abc123, 123456789, 111111, 1234567, iloveyou, adobe123.

Il motivo per cui gli utenti scelgono questi tipi di password, Non è altro che riuscire a ricordarli facilmente. Una cosa è essere in grado di ricordarle facilmente e un'altra è stabilire password così semplici che chiunque possa capirle senza problemi.

Da Vinagre Asesino ti guideremo così puoi controllare se le password che usi sono sicure. Se non lo sono, ti insegneremo come impostare una password complessa.

  • Combinazione di lettere maiuscole, minuscole e numeri. Quando ci accingiamo a registrarci in un servizio di negozio online, servizio di posta o qualsiasi altro tipo di utente, quando si inserisce la password, la maggior parte dei servizi ci informerà sull'idoneità dello stesso tramite barre in cui Secondo la password scritta, lo farà raggiungere un livello o un altro che garantisca o meno l'affidabilità della password. Altri servizi ci obbligano a stabilire una password che contenga: maiuscolo, minuscolo e un numero obbligatorio. Questi tipi di password sono i più sicuri. Oltre a questi tre requisiti, di solito ci costringono anche a che la password deve contenere almeno otto caratteri, ma più lunga è, meglio è.
  • Dimentica i nomi. Oltre alle chiavi più utilizzate sopra menzionate, le persone come regola generale e per ricordare la password, di solito usano il nome di un loro parente o animale domestico insieme a un numero come l'anno di nascita o una data commemorativa. Il problema con l'utilizzo di questo tipo di password è che chiunque vicino a noi potrebbe scoprirlo senza troppe complicazioni.
  • Tienila lontana dalle persone. Avere una nota sul nostro computer, un post-it o un file sul desktop del nostro computer è come dire la tua password alla prima persona che passa. Chiunque possa accedere al nostro computer, fisicamente o da remoto, potrebbe accedervi.
  • Non ripetere le password. Sebbene sia complicato, avere una password diversa per ogni servizio è un problema. Com'è facile usare le stesse password per tutto! per fortuna gestori di password permettici di gestirli in sicurezza. Questi servizi garantiscono che nessuno potrà assolutamente decifrare le nostre password. Esistono diversi tipi di gestori di password, gratuiti oa pagamento.

Se dopo aver letto tutto questo non sai ancora quale password puoi usare, ti consigliamo di utilizzare un generatore di password online come: Norton Identity Safe, Generatore di password online, Chiave sicura o Generatore casuale.

Tutti questi servizi funzionano più o meno allo stesso modo quando si genera una password: dobbiamo specificare la lunghezza, se vogliamo aggiungere maiuscole, minuscole e lettere, possiamo anche aggiungere se vogliamo usare segni di punteggiatura. Il problema viene dopo quando ti mostrano una password come "qo% m67h!" per vedere chi è il magnaccia che può ricordarla.

Poichè poche persone hanno una memoria così prodigiosa che questi tipi di password possono essere immagazzinati nelle loro teste, sarebbe meglio utilizzare applicazioni che ci permettano di gestire direttamente tutte le password per i servizi che utilizziamo. Ma questo Ci limita a poter accedere ai nostri servizi solo dallo stesso computer poiché è l'applicazione che ricorda al browser le password di ogni sito web.

Quindi la cosa migliore da fare è cercare una parola facile da ricordare, aggiungere una numerazione e mettere un carattere in maiuscolo o minuscolo, in questo modo avremo sempre i nostri dati al sicuro e possiamo accedere da dove vogliamo senza dover ricorrere ad applicazioni di terze parti.

Maggiori informazioni - LastPass, un modo sicuro per gestire le nostre password


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.