Come installare e configurare Google Home

Home page di Google Ogni giorno la tecnologia è più integrata nella nostra quotidianità, da anni abbiamo smartphone dove abbiamo quasi tutte le informazioni di cui abbiamo bisogno quotidianamente, tanto che sicuramente più di uno non immagina in nessun caso di vivere senza quel comfort, ma c'è qualcosa che sta emergendo da qualche anno, sono gli assistenti vocali.

Tutto è iniziato nel 2011 con il lancio di Siri per dispositivi Apple, ma fortunatamente per noi qualche anno fa sono entrati nel mercato potenze come Google o Amazon dando la possibilità di avere un buon assistente per meno soldi, spiegheremo come configurare e installare Google Home per la nostra casa intelligente.

Primi passi

Sia Google che Amazon sono entrati nelle case non solo con il loro assistente per smartphone ma anche con dispositivi dedicati, in entrambi i casi abbiamo altoparlanti per tutte le tasche e in questo articolo andremo a vedere come viene installato e configurato Google Home nella nostra casa e per esso Dobbiamo iniziare scaricando l'app Google Home che è disponibile sia per iOS come per Android

Stile di vita Sonos Beam

Una volta scaricata questa app dallo store corrispondente alla nostra piattaforma, la prima cosa che ci chiede è un account Google, non deve essere gmail, sarebbe sufficiente qualsiasi account associato a un account Google. Fatto ciò, iniziamo a «creare una casa», da allora quello che vogliamo con l'altoparlante con Google Assistant è rendere la nostra casa una casa intelligente con cui rendere più confortevole la nostra quotidianità con un'infinità di funzioni compatibili siano esse domotiche o tempo libero, La prima cosa per ottenere questo risultato è avere un altoparlante compatibile con Google Assistant e dobbiamo ricorrere a quelli che Google stessa commercializza a livello globale tra tutti questi modelli:

Questi altoparlanti intelligenti di Google ufficiali possono essere integrati con altri altoparlanti bluetooth se vuoi ottenere un suono migliore o distribuirlo in casa, ma sono essenziali se desideri un dispositivo con un microfono indipendente e non dipende dal tuo smartphone. Questi modelli sono in vendita nella maggior parte dei negozi ma puoi anche acquistarli direttamente nel negozio online di Google.

Google Home Mini

Impostazioni per l'app e il nostro altoparlante Google Home

Abbiamo già il nostro altoparlante collegato e l'app installata sullo smartphone, per collegare entrambi i dispositivi utilizzeremo una rete WiFi locale, dobbiamo inserire il nostro nome e indirizzo per un funzionamento ottimale dell'assistente, quindi scegliamo la posizione in cui andremo individuare il nostro relatore (sala conferenze soggiorno, bagno, cucina ecc ...).

Se siamo più di un membro a casa, possiamo invitare i membri in modo che possano utilizzare l'oratore come se fossero i propri Inviando un invito al tuo account di posta elettronica associato ai servizi Google, accettiamo tutte le autorizzazioni che l'applicazione richiede se quello che vogliamo è un funzionamento ottimale di essa, se non abbiamo l'applicazione Google installata, ci richiederà di installarla , accettiamo poiché cerchiamo che l'assistente possa rispondere a quante più domande possibile, e grazie a ciò si ottiene.

Servizi di musica e video

Ora andiamo con i servizi musicali che vogliamo collegare al nostro dispositivo, tra i quali Spotify, YouTube Music, Google Play Music o Dreezer, una volta selezionato ci chiederà di collegare il nostro account della piattaforma desiderata a Google Home, per quello da quel momento chiederemo sia l'email che la password dell'utente dì semplicemente "hey Google riproduce la mia ultima playlist di Spotify" allo stesso modo possiamo anche alzare o abbassare il volume, passare al brano successivo o cercarne uno diverso, va notato che se non abbiamo un account Premium di alcun servizio di musica in streaming solo YouTube Music o Spotify hanno la loro opzione gratuita.

Google Mini

Abbiamo già collegato il nostro servizio di musica preferito ma se hai una TV compatibile potrebbe interessarti anche la possibilità di collegarlo alla tua Home page di Google, anche in questo modo Possiamo guardare i contenuti da piattaforme come Netflix o YouTube tramite un comando vocale sulla nostra TV, ad esempio "ehi Google metti Netflix Narcos in TV" o "ehi Google metti l'ultimo video di Actualidad Gadget su YouTube", dalla mia esperienza ci sono poche cose più comode che sedersi sul divano e chiedere a Google di mettere la tua serie o il video preferito sulla TV senza dover toccare nulla, poiché se è spento si accenderà automaticamente, va notato che se la nostra TV non è compatibile, Con un Chromecast di qualsiasi generazione renderemo la nostra TV pienamente compatibile con qualsiasi funzione collegata a Google Home.

Effettua o ricevi chiamate

Avremmo già la configurazione dei servizi multimediali collegati e configurati alla nostra Google Home, ma per finire il collegamento dei servizi principali, abbiamo la possibilità di effettuare e ricevere chiamate con qualsiasi utente di Google Duo o persino di chiamare il tuo altoparlante Per entrare in contatto con chi è a casa in quel momento, dovremo solo inserire il nostro numero di cellulare e selezionare il paese di provenienza, da quel momento qualsiasi utente che conosce il tuo numero o account Google potrà contattarti tramite I servizi di Google, anche se non vedete interessante comunicare con terze parti, possono essere molto utili per quando si vuole chiamare casa e quindi fare a meno del telefono fisso (cosa che a questo punto dà più fastidio).

Avremmo già finito di configurare il dispositivo e otterremo un elenco riepilogativo di tutto ciò che abbiamo configurato per tenerne traccia nel caso in cui ci siamo dimenticati di qualcosa.

Configura Google Home

 

Possibilità e raccomandazioni

Personalmente una delle cose che utilizzo di più con Google Home è il controllo della domotica a casa miaCon questo intendo cose quotidiane come controllare l'illuminazione, cambiare la temperatura del termostato, aprire o chiudere una tapparella, ordinare al robot aspirapolvere di funzionare o accendere il ventilatore.

Luci di Google Home

Qualcosa di molto utile è creare promemoria in modo che non ti succeda nulla, ad esempio "Ehi Google ricordami di comprare il pane alle 13:00" o "Ehi Google ha impostato una sveglia alle 07:00"Possiamo anche creare routine in modo che, a seconda del comando vocale che utilizziamo, l'assistente esegua diverse azioni, ad esempio con il comando: "Ehi Google, buongiorno" in modo che ti informi sul tuo calendario per la giornata, il tempo , ti legge i tuoi promemoria per oggi o ti dice se c'è traffico sulla strada per andare al lavoro in modo che dopotutto ti darà un riepilogo di tutte le notizie più importanti da Google Discord.

Dispositivi compatibili consigliati:


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

<--tag seme -->