Impressioni sulla demo di PES 2015

Logo PES 2015

Pro Evolution Soccer ha sprecato un'intera generazione di console, forse il più noto dei suoi incontri è stato quello di 2013 PES, ma ovviamente è indiscutibile che la saga di Konami ha perso numeri interi in modo molto drastico in PlayStation 3, Xbox 360 y PC durante questi anni.

Con 2014 PES rilasciato in fretta e in cui si vedeva ancora che il team di sviluppo aveva bisogno di scavare meglio nella maneggevolezza e nelle prestazioni del Motore FOX de Kojima Produzioni, forse la prossima 2015 PES può essere quello che fa la differenza e rompe il record di vittorie che il suo principale rivale ha segnato per anni con un gioco più attento e raffinato.

Quelli di noi che conoscono le origini di ISS o PES Sappiamo che è stata una franchigia calcistica che non è mai stata caratterizzata dall'elevato numero di licenze che poteva permettersi EA con i loro titoli, protetti come prodotto ufficiale di FIFATuttavia, il suo gameplay, a metà tra il divertimento più diretto e il realismo, è stata una formula che ha fatto la differenza e ha caratterizzato questo franchise, e attenzione, il gusto di PES classico sembra tornare con la puntata di quest'anno, in un momento cruciale, appena un anno dopo la premiere di PlayStation 4 y Xbox One.

2015 PES

A livello tecnico, Motore FOX sembra sorprendente nelle linee generali, inoltre, in alcuni dettagli si vede anche sopra FIFA 15: i modelli dei giocatori sono più realistici, i loro corpi hanno proporzioni più adeguate - nel gioco di EA quello di alcuni calciatori è un po 'esagerato, con quelle spalle tipiche dei combattenti di Mortal Kombat-, il loro aspetto fisico è più fedele al giocatore reale, volti meglio lavorati e infine a ID giocatore più elaborato che può consentire di riconoscere alcuni calciatori dal modo in cui si muovono in campo. E a proposito di stadi, ha anche una rappresentazione grafica molto alta e dettagliata, con un'ambientazione molto riuscita, anche se nell'illuminazione sembra essere un passo indietro FIFA 15.

PSE-2015-3

Uno degli aspetti più importanti di PES è sempre stata la fisica dello sferico. Per l'edizione di quest'anno, a partire dalla precedente 2014 PES, ci sono state una serie di modifiche molto positive, volte a una fluidità più realistica della palla, lasciando dietro di sé quella innaturale sensazione di ingombro che la palla lascia quando si muove sull'erba. I giocatori si muovono anche in modo più naturale e fluido -anche se le animazioni devono ancora essere ulteriormente perfezionate con migliori transizioni tra di loro-, il controllo è più immediato e diretto e alcune animazioni che ci hanno lasciato esaurito non rispondendo sono state addirittura eliminate fino a quando quelli non finirono. Finora possiamo dirlo Konami Ha saputo correggere gli errori - e molto grandi - della precedente edizione di PES e che di per sé possono farci avere delle ottime vibrazioni con quello che vedremo nel mese di novembre.

2015 PES

Ma non è tutto oro quel che luccica, e come potrebbe essere altrimenti, ho anche riscontrato aspetti negativi nella demo di cui vi parlerò. Il controllo, in certi set, smette di rispondere con un certo ritardo, cosa inammissibile quando in questo tipo di giochi è richiesto un controllo affidabile sul nostro giocatore. Il tempo di risposta dei dribbling speciali eseguiti con i due bastoncini richiederà abilità per capirlo, ma la risposta del pad dovrebbe essere più indulgente. Per quanto riguarda i portieri, hanno un comportamento irregolare, strano e non sono affidabili: possiamo segnare gol veri sui tiri dalla distanza, mentre sulle distanze medio-corte si muovono molto lentamente, e attenzione, è un problema di intelligenza artificiale, beh , qualunque sia la squadra per cui giochi, i portieri si comportano in modo identico. Questo è un problema Konami dovrebbe risolvere queste settimane rimanenti per il lancio di 2015 PES. Un altro dei grandi ma che condizionano il gameplay è il motore degli impatti sui corpi dei giocatori: gli input, gli attriti e le cariche sono rappresentati in modo irrealistico, con giocatori che perdono molto tempo dopo queste giocate, dando alla squadra avversaria un vantaggio in modo sfacciato.

2015 PES

In breve, 2015 PES migliora, e molto, ciò che è stato visto nella puntata precedente del franchise: abbiamo un gioco più veloce, con più animazioni, movimenti più fluidi, fisica della palla migliorata e un Motore FOX che ricrea i giocatori in modo straordinario e mostra una spettacolare messa in scena del bellissimo gioco. È vero che Konami deve lavorare contro il tempo per risolvere i due ostacoli citati - portieri e sistema di impatto - ma ovviamente questo 2015 PES promesse, e parecchio, dopo tanti anni all'ombra di FIFA: Chi vincerà la prossima partita EA - Konami? Ricordati che 2015 PES sarà in vendita il 13 de noviembre per PlayStation 4, Xbox One, PC, PlayStation 3 y Xbox 360.

 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.