La guida alla casa connessa: scelta della tua illuminazione intelligente

In Actualidad Gadget abbiamo numerose recensioni di prodotti volte a rendere la tua casa un luogo più intelligente, illuminazione, prese elettriche, audio, assistenti virtuali, robot aspirapolvere ... Abbiamo tutto ciò che puoi immaginare, ed è per questo che abbiamo avuto l'idea di riuscire a rendere Definitiva una guida con tutti i passaggi e i consigli necessari per trasformare la tua casa in una casa connessa in cui poter sfruttare al massimo il tempo e tutte le caratteristiche che queste funzionalità ti offrono. Ti presentiamo la prima edizione di "The Connected Home Guide" in cui parleremo di illuminazione intelligente, tutto ciò che devi sapere prima di acquistare un prodotto, le sue varietà e come usarle.

Tipi di illuminazione intelligente

Quelli che richiedono un ponte di collegamento

Queste sono le lampadine che di solito lavorare da RF, cioè, la lampadina non ha il WiFi nel suo hardware, ma invece c'è un ponte di collegamento che è responsabile della dominazione di tutte le lampadine. La maggior parte di loro ha il protocollo Zigbee, cioè sono universali. Un esempio sono le lampadine IKEA e le lampadine Philips Que che sono compatibili tra loro. Alcune di queste lampadine hanno anche più funzioni come il Bluetooth all'interno. Uno dei loro vantaggi è che funzionano anche senza una connessione Internet e sono più indipendenti. Questi sono i più consigliati se vuoi adattare l'intera casa a un'illuminazione intelligente.

Echo Dot + 2 lampadine Philips Hue

Lampadine WiFi autonome

Questo tipo di lampadine sebbene possano essere raggruppate per applicazioni, dipendono totalmente dalla connessione Internet anche se spesso hanno il Bluetooth anche per la sua maneggevolezza. Queste lampadine sono generalmente un po 'più costose, sebbene forniscano una grande indipendenza se intendiamo usarle come luce ambientale o semplicemente vogliamo fare a meno del ponte di connessione.

Tipi di prodotti per l'illuminazione intelligente

Sebbene ci siano prodotti quasi infiniti, concentriamoci sulle basi, i suoi vantaggi e i suoi svantaggi.

Lampadine con attacco standard

Questa è una delle idee più standardizzate, le abbiamo sia del tipo Zigbee che del tipo WiFi e di tanti brand come Xiaomi, Philips, Lifx ... ecc. Ti consigliamo di dare un'occhiata alle nostre recensioni di alcune di queste lampadine di tutti i tipi. Il vantaggio di questo tipo di lampadine è che non è necessario modificare l'installazione o le lampade, ovvero la cosa più semplice e veloce. D'altronde queste lampadine sono spesso costose se le confrontiamo con altri prodotti del settore e dobbiamo tener conto di fattori come la luminosità, che viene citata con l'ortografia "XXX lm" o lumen.

Strisce LED e illuminazione ambientale

Troviamo molti tipi di illuminazione ambientale in questo tipo di prodotto ed è proprio da lì che di solito iniziano gli utenti. Ci sono buone idee come posizionare strisce LED in luoghi interessanti. Queste strisce LED di solito consentono di regolare l'intensità, il colore e altre caratteristiche molto interessanti. Oltre alle strisce LED, abbiamo anche piccole lampadine che hanno illuminazione RGB ad esempio per lampade ausiliarie e persino pannelli di marchi come Nanoleaf che consentono un interessante rapporto tra decorazione e illuminazione.

Lampade intelligenti

Abbiamo anche la versione più costosa disponibile anche se di solito è quella che offre la migliore qualità di design, lampade intelligenti. Abbiamo dalle plafoniere alle plafoniere a LED e persino qualche tipo di illuminazione per ufficio, in questa sezione abbiamo una buona gamma di prodotti interessanti ed è la migliore. Questo tipo di lampade intelligenti sono particolarmente consigliate per scrivanie o comodini, dove accompagneranno la decorazione senza occupare spazio eccessivo. sono più interessanti. Nonostante disponiamo anche di lampade smart con protocollo Zigbee come Philips Hue, è più facile trovarle tramite WiFi come quelle di Xiaomi.

Accessori per luci intelligenti

È molto importante sottolineare lo scopo e l'utilità costante che daremo alla nostra illuminazione intelligente, quindi dobbiamo tener conto di questi fattori:

  • Che le lampadine o i dispositivi che installiamo siano compatibili tra loro.
  • Che hanno supporto software o un marchio che garantisce aggiornamenti per garantire la sicurezza della rete.
  • Che abbiamo dispositivi dotati di accessori come pulsanti, diversi kit di estensione o qualsiasi altra cosa possiamo immaginare.
  • Assicurati che l'app di gestione ci piaccia illuminazione compatibile con i dispositivi che vogliamo installare.

Tenendo conto di tutto ciò abbiamo molti marchi tra cui scegliere, vi diciamo i nostri consigli:

  • Illuminazione Zigbee: In questa sezione, il gruppo Philips Hue non ha eguali, l'opzione più intelligente se cerchiamo di attrezzare l'intera casa per intero poiché la sua applicazione è buona, la compatibilità è assoluta con una miriade di marchi e protocolli e ha un supporto importante. Inoltre, sono compatibili ed estendibili con il kit IKEA, quindi la combinazione di entrambi ha un ottimo rapporto qualità-prezzo.
  • Illuminazione WiFi: Questo tipo di lampadine è dove troveremo più varietà, tuttavia, è molto concentrato quando si tratta di limitarci con l'illuminazione ambientale o con la possibilità di scegliere di illuminare alcune stanze. È l'opzione migliore se si vuole illuminare solo un'area specifica o non si vuole optare per alternative che abbiano "ponti di connessione" come accade con il protocollo Zigbee.

È chiaro che è facile per noi optare per l'inizio dell'illuminazione intelligente, Speriamo però che con il nostro aiuto in questa prima guida possiate conoscere quali sono le differenze tra alcune tipologie di illuminazione intelligente e altre e soprattutto potrete scegliere il dispositivo più adatto alle vostre esigenze. Ti consigliamo di dare un'occhiata al video all'inizio di questa guida perché risolviamo molte domande in modo pratico e di rimanere sintonizzato sul sito web di Actualidad Gadget perché ti offriremo più tutorial su come configurare e mantenere la tua illuminazione intelligente perfetta con semplici passaggi. Attenzione, l'illuminazione intelligente e la casa connessa creano dipendenza e potresti finire per acquistare sempre più prodotti.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

2 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Gabriel suddetto

    Hanno tralasciato quello che considero il modo più economico a lungo termine di illuminazione intelligente e cioè inserendo interruttori intelligenti con wifi.

    1.    Miguel Hernández suddetto

      Ciao Gabriel.

      Hai perfettamente ragione, gli switch WiFi sono i migliori, ma hanno molti problemi in alcune installazioni (specialmente quelle vecchie). Tuttavia, non li tralasciamo, ne parleremo come "accessori" in un'altra sezione della guida, poiché sono più elettronici dei prodotti per l'illuminazione anche se sono correlati. Rimanete sintonizzati. Un abbraccio.