LG G7 ThinQ, l'ammiraglia che punta anche sul popolare Notch

Gamma LG G7 ThinQ

Presentata ufficialmente la nuova ammiraglia LG per quest'anno 2018. Il suo nome? LG G7 ThinQ. Questo modello è impegnato in un design che è molto in linea con la moda attuale - nessuna sorpresa - e le sue funzioni mostra l'Intelligenza Artificiale in sezioni come la fotografia e si impegna anche a offrire un suono di ottima qualità.

Sebbene non sia stata una sorpresa quando si parla di design, i fiori all'occhiello dei principali marchi sono sempre i benvenuti sul mercato. Sì, Non sappiamo bene se LG vuole scommettere di più sulla gamma LG V30 che sulla sua gamma predominante finora - la serie G -. Tuttavia, questo LG G7 si posiziona come una delle buone alternative che avremo in un mercato sempre più saturo e che le aziende non sanno più sorprendere l'utente.

LG G7 ThinQ viola

In termini di design, l'LG G7 ThinQ è un terminale con grande Schermo da 6,1 pollici di diagonale, riducendo al minimo i frame e che, ovviamente, scommettiamo sul tipico Notch nella parte superiore dello schermo dove andranno posizionate la fotocamera frontale ei diversi sensori. D'altra parte, e come ti abbiamo detto, LG punta su un pannello OLED al suo interno Gamma V30 e in questo LG G7 ThinQ continua con il tradizionale LCD. Ovviamente avremo un'alta risoluzione: QHD + (3.120 x 1.440 pixel).

Al suo interno non poteva mancare un processore all'altezza del compito ed è integrato il Qualcomm Snapdragon 845, una CPU che può essere accompagnata da 4 o 6 GB di RAM. Perché questo cambiamento? Bene, tutto dipenderà dalla memoria interna che vogliamo in questo LG G7 ThinQ. I 4 GB saranno associati a una versione con 64 GB di spazio interno ei 6 GB di RAM saranno associati alla versione con 128 GB di spazio di archiviazione.

Fotografia e intelligenza artificiale mano nella mano con l'LG G7 ThinQ

LG G7 ThinQ blu

Ma come abbiamo detto all'inizio, la fotografia e l'intelligenza artificiale andranno di pari passo. Apparentemente LG e Google hanno lavorato insieme e l'integrazione con Google Assistant è stata ragionevolmente migliorata e Questo LG G7 ThinQ sarà uno dei primi terminali a integrare Google Lens. Cosa significa questo? Bene, possiamo avere maggiori informazioni su ciò che catturiamo con le telecamere del terminale coreano. Inoltre, secondo l'azienda, a lato avremo un pulsante dedicato che una volta premuto richiameremo l'assistente virtuale di Google.

Inoltre, questo LG G7 ThinQ ha un doppio sensore posteriore da 16 megapixel ognuno di loro - sai, l'effetto bokeh deve essere sì o sì. Inoltre, avrai più opzioni di scatto disponibili e lo smartphone stesso sarà incaricato di offrirti il ​​miglior risultato possibile.

Per quanto riguarda la fotocamera frontale, avrà 8 megapixel di risoluzione e come sempre sarà focalizzata sul popolare selfies oppure alle videochiamate, sempre più utilizzate dagli utenti.

Suona anche all'altezza del compito e della seconda affermazione dell'LG G7 ThinQ

Visualizzazioni LG G7 ThinQ

Ricordiamo che el smartphone è diventato il giocatore principale per musica, podcast, ecc. in movimento spostando giocatori dedicati. Inoltre, il mercato delle cuffie è molto ampio e molte aziende continuano a scommettere sulle versioni con cavi.

Nel frattempo, LG non vuole abbandonare il jack da 3,5 mm che altre società stanno cercando di lasciarsi alle spalle. Inoltre, tramite questo jack audio è possibile ottenere un'uscita a 7.1 canali. D'altra parte, questo LG G7 ThinQ è il primo smartphone sul mercato ad integrarsi Tecnologia DTS-X per fornire un suono 3D virtuale in tutti i contenuti e dispone di un amplificatore HiFi integrato per il suono premio utilizzando cuffie di fascia alta.

Nel frattempo, sebbene di solito non consigliamo questa opzione - ascoltare musica in pubblico e altro in spazi aperti con estranei -, il LG G7 ThinQ utilizzerà il suo spazio interno come tavola armonica. Pertanto, i due altoparlanti stereo del computer otterranno un suono senza cuffie con una qualità ben al di sopra della media.

El LG G7 ThinQ inizierà il suo viaggio in Corea del Sud e altri mercati come gli Stati Uniti o l'Europa seguiranno. Ovviamente al momento non ci sono date esatte e tanto meno il prezzo indicato.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.