Philips Momentum 278M1R, analisi approfondita

Con l'evoluzione del telelavoro, del mondo dello streaming e soprattutto del gaming, i produttori di monitor stanno offrendo alternative sempre più interessanti che aiutano gli utenti a comporre un buon setup versatile che ci aiuti a sfruttare lo spazio senza perdere funzionalità rilevanti.

Questo Philips Momentum 278M1R offre un entusiasmante all-in-one con eccezionali capacità di gioco, professionali e multimediali. Scopri con noi l'analisi approfondita di questo versatile monitor Philips e qual è stata la nostra esperienza di utilizzo complessiva, sappiamo che non vorrai perderlo, se stai cercando un monitor, potrebbe piacerti uno.

Materiali e design

Questo Philips Momentum 278M1R beve direttamente dal "suo fratello maggiore" il Philips Momentum da 55 pollici, quindi si concentra piuttosto sull'offrire un'esperienza utente spettacolare in diversi aspetti, uno dei quali design. La qualità costruttiva è abbastanza buona, una firma comune nei prodotti Philips, rinunciando a sua volta ad un design aggressivo di tipo "gaming", cosa che si apprezza per poterlo collocare anche in quello che sarebbe uno studio o una postazione di lavoro. Il design è raffinato ed elegante, nasconde le sue caratteristiche in una vera pelle di agnello.

Sia la cornice superiore che i lati sono "minimizzati" di circa otto millimetri, tutto rimane per la parte inferiore. Luce di alimentazione a LED in basso a destra e il suo Ambiglow che circonda la parte posteriore del dispositivo, dove si trovano sia la connettività che la colonna del suo supporto. Questa colonna ha un facile sistema di installazione "click", come accade di solito in questi prodotti Philips di fascia media / alta, ed è qualcosa che apprezziamo molto, poter fare a meno di tutti i tipi di strumenti per un primo assemblaggio.

A livello di design, questo Philips Momentum 278M1R Si distingue per la sua qualità costruttiva, un design industriale piuttosto elegante e accattivante e i suoi sorprendenti LED posteriori.

Caratteristiche tecniche del pannello

Partiamo da un panel di 27 pollici con risoluzione 4K UHD di 3840 x 2160 pixel con un rapporto di aspetto abbastanza tradizionale del 16:9 e con compatibilità HDR. Questa risoluzione ci offre una densità di pixel di 163 DPI e un punto pixel di appena 0,155 x 0,155 millimetri, qualcosa da tenere a mente. Prendiamo la prima brocca di acqua fredda con la tazza di soda e aggiornamento del pannello, che è ancorato a 60 Hz. 

Abbiamo un interessante retroilluminazione LED 350 cd/m2, poiché come è ovvio, lavoriamo su un pannello LCD IPS. Abbiamo un contrasto 1000:1 e questo ci permette di goderci insieme il 91% della gamma NTSC, 105% della gamma sRGB e 89% dello standard Adobe RGB, quindi potremmo considerarlo adatto al fotoritocco in base ai nostri test. È fedele al colore e siamo rimasti molto vicini a una temperatura di colore ideale di 6500K che si traduce in un'immagine chiara e naturale, tranne forse nei rossi, dove i monitor Philips tendono a saturare. Per il resto abbiamo un colore abbastanza omogeneo che sembra naturale e piacevole sia da lavorare che da giocare. Puoi acquistarlo al miglior prezzo su Amazon, non perdere questa occasione.

Connettività e HDR

A questo Philips Momentum 278M1R non manca quasi nulla, quindi iniziamo con cosa Ho perso immediatamente la connessione USB-C. Anche se è vero che questa tecnologia non è ancora notevolmente implementata nell'ambiente professionale, gli utenti Apple lo apprezzeranno. In secondo luogo, Continuiamo con una gamma molto ampia di possibilità, la migliore sul mercato come ho potuto osservare:

  • 1x uscita per cuffie jack da 3,5 mm
  • 2x HDMI 2.0
  • 1x DisplayPort 1.4
  • 1x USB-B Upstream (per accessori e PC)
  • 4x USB 3.2 Downstream per il collegamento di periferiche (include ricarica rapida BC 1.2)

Questo innumerevole elenco di porte ci consentirà di fare a meno degli HUB se sfruttiamo la sua porta USB-B, cosa che in altri monitor Philips viene eseguita tramite una porta USB-C. Funziona con tastiere, mouse e molto altro, cosa che mi sembra particolarmente buona.

Per quanto riguarda l'HDR, siamo certificati HDR400, teniamo conto che non abbiamo una grande luminosità o illuminazione zonale, quindi l'HDR fa quello che può meglio. Ha un'ampia gamma di colori quindi la sua gamma di colori è abbastanza ampia nelle aree scure. La luminosità è ragionevole e generalmente ci ha dato buoni risultati.

Esperienza sonora e multimediale

Questo Philips Momentum 278M1R è dotato di due altoparlanti completamente integrati rivolti verso il basso con una potenza stimata di 5W per ciascuno. La realtà è che con la sua quasi totale assenza di bassi, ci offre un'esperienza sopra la media. Tuttavia, consiglio comunque una buona soundbar come Sonos Beam come una buona compagnia per questo tipo di dispositivo. Riescono a riempire la nostra esperienza se non siamo molto esigenti e ci tolgono di mezzo abbastanza bene. In teoria, Sono altoparlanti certificati DTS Sound.

Per quanto riguarda l'esperienza d'uso, devo dichiararmi un fan della calibrazione di fabbrica dei monitor Philips, mi sembra naturale e versatile. Abbiamo sfruttato le sue caratteristiche con una PlayStation 5 e allo stesso modo abbiamo lavorato con un Apple MacBook Pro, ed ha soddisfatto sia per l'edizione fotografica che per il videogioco. Abbiamo modalità Smart-Immagine con preimpostazioni per ogni funzionalità, oltre a tecnologie in stile FlickerFree aggiunte. Ovviamente loro solo 4 ms imputlag (GtG) ci permettono di divertirci con sparatutto e altri videogiochi. Si Certamente, i 60 Hz forse non sono all'altezza dei giocatori più esigenti.

L'esperienza dei suoi 22 LED RGB dietro la cornice che Philips battezza come Ambiglow è spettacolare, crea una sensazione di immersione molto evidente e, perché non dirlo, è semplicemente «divertente» nel nostro ufficio/stanza, il tutto senza alcun software esterno .

Opinione dell'editore

Siamo di fronte ad un monitor estremamente versatile, una buona opzione per chi studia/lavora nella stessa posizione dove trascorre le sue ore di divertimento, ci permette di ottimizzare gli spazi senza perdere una sola funzionalità, con il sigillo di garanzia Philips. Il prezzo, intorno ai 400 euro a seconda del punto vendita, con consegna gratuita su Amazon.

Momento 278M1R
  • Valutazione dell'editore
  • 4.5 stelle
414,00
  • 80%

  • Momento 278M1R
  • Recensione di:
  • Postato su:
  • Ultima modifica:
  • disegno
    Editore: 95%
  • Qualità del pannello
    Editore: 90%
  • funzioni
    Editore: 90%
  • connettività
    Editore: 85%
  • Compatibilità
    Editore: 90%
  • Portabilità (dimensioni / peso)
    Editore: 85%
  • Qualità del prezzo
    Editore: 80%

Pro e contro

Vantaggi

  • Design elegante e ben costruito
  • Ampia scelta di porte e connettività
  • Con Ambiglow risparmi una striscia LED
  • Pannello molto bello con buone funzioni e impostazioni

Svantaggi

  • Senza USBC
  • Mi manca un po' più di brillantezza in questa fascia di prezzo
 

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.