Come salvare la vita del tuo smartphone quando si è bagnato

Acqua per smartphone

Non molto tempo fa, in uno di quei giorni in cui ti svegli di cattivo umore e dove tutto va storto ad ogni passo che fai, leggevo sul mio smartphone le notizie più importanti della giornata. In una sbadataggine la mia tazza di caffè mi scivolò di mano, i pianeti tutti allineati per rovinare la mia giornata, e il mio smartphone è finito inzuppato di caffè. Ovviamente il mio dispositivo mobile non resiste all'acqua, tanto meno al caffè.

Questo può capitare a chiunque, mi sono detta per consolarmi, e so che a tante sono successe cose di peggio, tra le quali vorrei evidenziare che lo smartphone cade in bagno, che finisce in lavatrice o come quello del mio sorella trascinata per sempre dal mare. Mia sorella non è mai riuscita a recuperare il suo Samsung Galaxy S2, ma nel caso tu sia riuscito a tirarlo fuori dall'acqua oggi te lo insegneremo in modo semplice come salvare la vita del tuo smartphone quando si è bagnato.

Tutti i metodi che ti mostreremo in questo articolo sono abbastanza utili, ma non infallibili. Se il tuo smartphone è stato immerso nella vasca per diversi giorni, temo molto che dovrai acquistarne uno nuovo perché nessuno dei metodi che ti mostreremo sarà utile.

Non farlo con il tuo smartphone bagnato o inzuppato

Smartphone bagnato

  • Se era spento, non accenderlo, lascialo così com'è.
  • Non provare a toccare tutti i tasti o pulsanti.
  • Se non sei un esperto, non iniziare a smontare il tuo dispositivo mobile perché la cosa più semplice è che finirai per invalidarne la garanzia. Se hai qualche conoscenza e pensi di poter risolvere i problemi, rilassati e stai molto attento.
  • Non scuoterlo, non scuoterlo, in questo modo l'acqua non uscirà se è arrivata al suo interno e può essere dannosa per il dispositivo.
  • Non utilizzare l'asciugacapelli per cercare di asciugare il terminale. Questo ha l'effetto opposto e l'unica cosa che fa di solito è portare l'acqua o il liquido che è trapelato nel tuo dispositivo in altre aree dove non era ancora arrivato.
  • Infine, non applicare calore al tuo smartphone perché può surriscaldare alcuni dei suoi componenti e danneggiarli. Inutile dire che non dovresti in nessun caso mettere il tuo terminale nel microonde o nel congelatore.

Alcune di queste cose che abbiamo appena indicato sembrano del tutto logiche, ma quando il nostro dispositivo mobile si bagna, cerchiamo di risolverlo il prima possibile, a volte prendendo decisioni illogiche che rendono solo un po 'più complicata la situazione.

Primi passi per rianimare il tuo dispositivo mobile

Ora che sappiamo cosa non dovremmo fare, mettiamoci al lavoro per cercare di rendere il nostro terminale sicuro, bagnato dentro e fuori.

  • Se il tuo smartphone aveva una cover, rimuovila immediatamente. Rimuovere anche la scheda microSD e la scheda SIM.
  • Se il tuo dispositivo mobile non è stato spento, spegnilo subito e posizionalo in posizione verticale in modo che nel caso in cui ci sia acqua all'interno, scenda e abbia la possibilità di uscire da solo.
  • Nel caso in cui il tuo smartphone non sia unibody, rimuovere il coperchio posteriore e la batteria in modo che non sia influenzato dal liquido che vaga liberamente all'interno del nostro cellulare

Batteria

  • È giunto il momento di iniziare a prendere misure per evitare che l'acqua continui a mettere in pericolo il futuro del nostro dispositivo mobile. Prendi una carta o un asciugamano e lascia che sia il tuo terminale con attenzione. Fai molta attenzione a non muovere troppo lo smartphone in modo che l'acqua non raggiunga altre zone dove non è ancora arrivata.
  • Se il tuo smartphone ha fatto un lungo bagno nella vasca da bagno o in lavatrice, un asciugamano o un panno non ti faranno molto bene, quindi è un'idea migliore. cerca un piccolo aspirapolvere che ti permetta di aspirare il liquido con molta attenzione.
  • Sebbene molti utenti credano ancora che il mito del riso per salvare un dispositivo mobile dall'acqua sia falso, non lo è. Se hai del riso a casa, metti il ​​terminale in un sacchetto di plastica pieno di riso. Se non hai il riso, corri al primo supermercato per comprare un pacco. Lascialo lì per qualche ora o anche un giorno o due.
  • Se il liquido sembra aver raggiunto le viscere del terminale, forse il riso non ci aiuterà molto. Ci sono attualmente sul mercato borsa di asciugatura per smartphone. Se ne hai uno a casa, dato che sei un utente molto cauto, inseriscilo subito. Se hai la possibilità di acquistarlo rapidamente, fallo, in quanto ti può risparmiare la necessità di acquistare un nuovo cellulare.

Dopo aver curato e coccolato il tuo dispositivo mobile, è arrivato il momento di verificare se siamo riusciti a salvare il nostro prezioso dispositivo. Controlla se si accende e se lo fa, controlla che tutto funzioni in modo più o meno normale.

Nella maggior parte delle occasioni Se il liquido che è caduto e inzuppato il tuo terminale non è troppo "aggressivo", sicuramente non avrai nessun problema con il tuo cellulare funzionante perfettamente. La maggior parte dei terminali che vengono venduti oggi sul mercato può resistere perfettamente a un po 'd'acqua e anche a tuffi occasionali.

Il bagno di caffè che ha subito il mio dispositivo mobile ha lasciato delle macchie che mi hanno richiesto molto lavoro per pulire, ma lo smartphone ha funzionato di nuovo senza problemi. Ovviamente dovrò comprarne uno nuovo sacchetto di essiccazione ed è che una persona prudente vale due.

Borsa per asciugatura

Se il tuo smartphone non funziona, prova a caricarlo perché potrebbe essere che dopo averlo lasciato asciugare per alcuni giorni abbia esaurito la batteria. Nel caso in cui non si carichi, ci troviamo di fronte a due possibili problemi. Il primo è che la batteria è stata danneggiata dall'acqua, quindi dobbiamo acquistarne una nuova, nel caso in cui possiamo estrarla dal terminale.

Se dopo aver cambiato la batteria, nel caso in cui possiamo farlo, il nostro dispositivo mobile continua a non funzionare, è tempo di osservare un minuto di silenzio per esso e iniziare a cercare su Internet un nuovo smartphone per non essere isolati più a lungo. Puoi sempre portarlo in un disperato tentativo di un esperto o di un'officinaMa in questi casi e con i fluidi coinvolti, di solito c'è poca speranza per una riparazione completa.

Il tuo dispositivo mobile si è mai bagnato o inzuppato?. Diteci nello spazio riservato ai commenti su questo post e raccontateci come siete riusciti a resuscitarlo.

 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   pucelano suddetto

    Ciao a tutti, ho lasciato cadere il mio smartphone Galaxy S4 nel water, (sì nella batteria) ed era completamente ricoperto d'acqua. Sono riuscito a farlo funzionare mettendolo a un metro circa dall'asciugatrice, con il calore e al minimo per 4 ore poi non l'ho acceso fino al giorno successivo