Spotify raggiunge i 40 milioni di abbonati paganti

spotify nuovo logo

Dallo scorso gennaio, la società svedese Spotify non aveva commentato la questione. Le ultime cifre che avevamo sul numero di abbonati Spotify erano 30 milioni. Sono passati più di nove mesi da allora e il suo più grande rivale attualmente, Apple Music, ha raggiunto i 17 milioni. Se consideriamo che a inizio anno i numeri di Apple Music erano 11 milioni e attualmente sono 17 milioni, il servizio di musica in streaming di Apple ha guadagnato 6 milioni di abbonati in 9 mesi, mentre Spotify ha guadagnato nello stesso periodo 10 milioni di abbonati paganti .

L'annuncio con i nuovi dati è stato fatto tramite il network di microblogging Twitter che annuncia queste informazioni il capo dell'azienda e fondatore Daniel Ek. Successivamente un portavoce dell'azienda ha confermato questa informazione alla pubblicazione 9to5Mac.

Ora Spotify ha 40 milioni di abbonati e si trova su tutte le piattaforme che ci permettono di ascoltare musica in streaming, mentre il servizio musicale di Apple Music, con 17 milioni di abbonati, è disponibile solo in tutto l'ecosistema Mac e su Android. Al momento Apple non sembra voler espandere il numero di dispositivi compatibili con questo servizio musicale.

Nel caso qualcuno avesse domande sul servizioueco continua ad essere il servizio di streaming musicale in più rapida crescita al mondo di musica, nonostante l'azienda di Cupertino stia continuamente raggiungendo accordi con artisti per poter offrire i loro nuovi album esclusivamente sulla piattaforma Apple.

Lo scorso giugno, Spotify ha annunciato di aver già raggiunto 100 milioni di abbonati, ma questa volta non ha scomposto il numero di utenti che utilizzano il servizio tramite un abbonamento e di quelli che lo fanno gratuitamente ascoltando gli annunci.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.