Analisi di Titanfall

Titanfall-Reveal

È oggi che, ufficialmente, arriva nei negozi lo sparatutto più atteso degli ultimi mesi. Fin dalla sua presentazione all'ultimo E3, gli elogi della critica e del pubblico sono stati il ​​nostro pane quotidiano e la sua fase beta ha lasciato un ottimo sapore in bocca a livello generale. Ma anche dal momento del suo annuncio si era davvero poco visto e provato, quindi l'incertezza era ancora presente.

Dopo poco più di quindici ore, sono stato in grado di dimostrare di cosa si trattava il primo titolo respawn Entertainment, ex membri di Infinity Ward e creatori di CoD4: Modern Warfare, che è per me il miglior FPS di sempre, e da ora in poi posso dirti che è una boccata d'aria fresca all'interno di un panorama e di un genere un po 'stagnanti. Ma è tutto all'altezza Titanfall? Dopo il salto, lo analizziamo.

Ciò che colpisce di più durante i primi giochi di Titanfall è quanto possa essere diverso un FPS con un paio di "semplici" modifiche al suo gameplay. Ed è che né il doppio salto né il parkour (o corsa sul muro, più specificamente) sono elementi innovativi nel mondo dei videogiochi ed entrambi sono con noi da anni e persino decenni. Ma la sua inclusione in Titanfall non fa altro che aggiungere, differenziare e migliorare un controllo davvero raffinato e accessibile. Il migliore? La sua profondità a lungo termine ed è così che si dice di solito in inglese, è un sistema facile da testare ma difficile da perfezionare.

Poi ci sono, ovviamente, i file titanio. Dobbiamo dimenticare qualsiasi tipo di serie o veicolo accessorio, tutto questo viene eliminato a favore dei titani, enormi robot controllabili che possiamo richiedere di volta in volta in base alle nostre prestazioni sul campo di battaglia e che influenzeranno quelle autentiche tangane esplosive che sono Cavalcano in ogni partita. Di nuovo, hanno un controllo accessibile ma quello, centrato su un movimento di trattino, un colpo in mischia, l'arma scelta tra tante e un'abilità difensiva e un'abilità offensiva, ha molta più profondità di quanto possa sembrare.

Titanfall

Quello che avevo più dubbi su questa unione di fattori relativamente nuovi era come tutto si sarebbe adattato a un set e devo dire che la sorpresa è stata davvero positiva. Logicamente, i Titani hanno la superiorità sui piloti, ma la loro mobilità e le loro armi anticarro significano che in nessun momento senti che uccidere uno dei mostri robotici è una missione impossibile. Devi solo sapere come farlo poiché correre dritto sparando senza rima o motivo non è la strategia appropriata.

Logicamente, l'altro punto che attira l'attenzione durante il primo contatto con il gioco è sezione tecnica che, senza dubbio, sorprende. E sorprende, purtroppo, in modo negativo. Questo è un motore così com'è Fonte, con dieci anni alle spalle, con ambienti totalmente fissi e con zero distruzione, senza alcun tipo di display tecnico e con trame e particelle che potrebbero benissimo passare per essere dell'ultima generazione, non riesce a mostrare il tutto a 1080p e abbiamo noi stessi con cosa accontentarci 792p è, quanto meno, inquietante. È peggio, secondo me, di framerate Non essere stabile come una roccia e subire leggere cadute in certi momenti e, soprattutto, soffrire di un imputato lacerazione su alcune mappe o aree eccessivamente disordinate.

Indubbiamente, questi aspetti tecnici, insieme al ritardo della versione Xbox 360 e ai problemi che il PC sta soffrendo per certi aspetti durante i suoi primi giorni, sono sintomi che il tempo di sviluppo e perfezionamento del gioco potrebbe non essere stato così lungo come avrebbe dovuto. E, ancora, si ha quella sensazione quando si riscontra un'allarmante mancanza di contenuti in certi aspetti come, né più né meno, delle modalità di gioco, con solo cinque che, per di più, sono estremamente simili tra loro, essendo due esattamente le lo stesso con l'eccezione che i nemici dell'IA non assegnano punti.

Titanfall

Inoltre, troviamo anche difetti come l'assenza della creazione di giochi privati ​​o di qualsiasi sistema relativo alla creazione o alla gestione di clan, elementi importanti in un titolo, a priori, incentrato sulla eSports. Se parliamo di armi, ce ne sono 10 principali che possiamo usare con il nostro pilota, un numero scarso a priori ma che offre una varietà di stile e comportamento sufficiente per adattarsi al nostro gameplay: bolt, colpo per colpo, automatico, bolt-action , eccetera. D'altra parte, cosa meno importante, non abbiamo nemmeno trovato un minimo di personalizzazione estetica per i nostri soldati, titani o carte giocatore che non esistono. Sì, va detto, d'altra parte, che il gioco viene fornito con qualcosa in più che funzionato 15 mappe, ponendosi al di sopra della stragrande maggioranza di tiratori per quanto riguarda il numero di scenari.

In breve, è più che probabile che Titanfall non fosse quel capolavoro e senza fallo che molti si aspettavano a causa del montatura generato come risultato delle sue diverse presentazioni. Mentre in Call of Duty 4: Modern Warfare troviamo uno sparatutto vario, completo e ricco di contenuti che ha rivoluzionato il genere e segnato una via da seguire e che sette anni dopo nessuno ha superato, con Titanfall non possiamo parlare con questa enfasi. La cosa importante? Che cosa la base giocabile è stupenda e fresca, i suoi principali punti neri sono la sezione tecnica e l'assenza di varietà nelle modalità di gioco che, senza dubbio, verranno risolte nelle puntate future e, secondo le parole di Respawn, stanno già lavorando su alcune patch per il gioco che esce oggi . Il franchise di Titanfall è un diamante grezzo che, non appena verrà lucidato, finirà per fare la storia nel mondo degli sparatutto in prima persona.

VALUTAZIONE MONDIALE: 8,5


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.