Come gestire le cartelle in Google Drive

Google drive

Google Drive è un servizio di cloud storage che ci offre la possibilità di ospitare un gran numero di file o documenti, che potremmo ottenere per salvarli da qualsiasi altro dispositivo con cui è sincronizzato. Da qui il grande vantaggio che Google ci offre, poiché sia ​​i file multimediali (immagini, audio o video) che i documenti di testo, sono facilmente accessibili in qualsiasi momento e da un diverso dispositivo.

Ma Sai come gestire ciascuno dei file e delle cartelle ospitati su Google Drive? Questa può essere un'esperienza completamente semplice per coloro che gestiscono il Web (in particolare, spazio di archiviazione cloud) assiduamente, sebbene chi ha appena iniziato con un account Google, potrebbe non sapere quale sia il corretto funzionamento di alcune funzioni durante la gestione di questi file.

Nuove funzionalità implementate in Google Drive

Se hai un account Gmail, ne avrai sicuramente uno anche da YouTube e un altro da Google drive tra pochi altri servizi; L'ultimo che abbiamo citato è quello che dedicheremo un po 'di tempo ad analizzare il nuovo modo che Google ci propone di gestire i file ospitati da Asus.

Ciò che dovremo prima fare è accedere a uno dei servizi di Google e potrebbero essere quelli che abbiamo menzionato sopra.

Se non sai da dove iniziare, ti consigliamo di aprire il tuo browser Internet e che nell'indirizzo URL vai alla pagina Google.com.

Google Drive 02

Verso il lato in alto a destra potrai ammirare una piccola griglia, che devi selezionare in modo che i servizi di Google appaiano immediatamente. Proprio lì è presente Google drive attraverso la rispettiva icona, su cui è necessario fare clic per accedere a tale servizio; Se l'hai già utilizzato in precedenza, sicuramente avrai alcuni file alloggiati in questo spazio di archiviazione nel cloud, dove potresti trovare anche diverse cartelle o directory che tu stesso avresti creato.

Tutto quello che devi fare è posizionare il puntatore del mouse su una qualsiasi di queste cartelle o directory (verso la barra laterale sinistra) in modo che appaia immediatamente una piccola freccia invertita verso il basso.

Google Drive 03

Se clicchiamo su quella data, potremo ammirare le nuove funzioni che Google ha proposto in questo servizio, che sono quelle che potrete vedere nell'immagine che abbiamo posizionato sopra.
Ognuna di queste funzioni è molto importante da utilizzare, potendo distinguersi tra loro, quali ci permetterà di cambiare il nome della cartella, il colore di esso, scaricarlo sul computer, visualizzare i dettagli della directory, spostare la cartella in una posizione diversa all'interno Google drive tra molte altre opzioni.

Qui potremmo anche creare una nuova cartella se vogliamo ospitare contenuti diversi in questo servizio cloud.

La privacy di ciascuna delle cartelle è anche implicitamente presente in questo luogo, esso tramite il pulsante "Condividi"; Cliccando su questa opzione potremo definire quali amici o utenti possono controllare le tue informazioni, cosa che si potrebbe fare, tramite le nostre cerchie su Google+ o con l'utilizzo di una mail del destinatario.

Tutte le funzioni che abbiamo esaminato nelle cartelle e nelle directory si possono trovare anche nei file che ne fanno parte.

Ad esempio, se entriamo in una qualsiasi delle cartelle troveremo materiale importante da gestire; Prendendo come esempio l'immagine che abbiamo posizionato poco sotto, in questa cartella sono presenti alcune immagini e fotografie, che abbiamo selezionato attivando ciascuna delle caselle che le corrispondono.

Google Drive 04

Fatto ciò, verranno attivate nuove funzioni nella barra in alto, dove potremo arrivare all'ordine, che i file selezionati possano mostrare un'anteprima, essere spostati in un'altra cartella o directory diversa, crearne una copia, scaricarli dal computer e anche, rimuoverli completamente da questo servizio Google drive.

Maggiori informazioni - Symform, Shared Cloud con 200 GB di spazio di archiviazione gratuito, Come condividere facilmente file in Google Drive


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.