Come funziona Skype Meet Now, la migliore alternativa a Zoom per le videochiamate

Dall'inizio degli anni Quaranta, l'uso di app per videochiamate sono aumentati e sono diventati la cosa più vicina al contatto fisico che possiamo mantenere le nostre amate serie o amici, così come i colleghi, per tutti coloro a cui è capitato lavoro da casa.

WhatsApp, Facebook Messenger, Hangouts, Skype, Zoom, Houseparty ... sono alcune delle applicazioni più utilizzate. Tra tutte queste applicazioni, la più utilizzata in questi anni Quaranta è stata Zoom, che è passata da 15 milioni di utenti a oltre 200 milioni, una crescita che ha scoperto tutte le carenze di questa piattaforma.

Perché Zoom è diventato popolare?

Zoom è diventata l'applicazione più utilizzata per effettuare videochiamate grazie alla sua facilità d'uso, dato che basta cliccare su un link per accedere a una videochiamata ea quanto ha contribuito fino a 40 persone possono partecipare gratuitamente alla stessa chiamata.

Eric Yuan, fondatore di Zoom, ha dichiarato di aver creato questo nuovo servizio per offrono un modo più semplice per effettuare videochiamate, attraverso un semplice link, problema che ha favorito lo zoombombing, in cui terze parti con il link alla videoconferenza, si uniscono e iniziano a mostrare immagini di cattivo gusto, insultando i partecipanti ...

Perché Zoom non è più un'opzione valida?

Zoom

In queste settimane Zoom ha mostrato come, oltre ad essere un servizio di videochiamata per aziende e ora anche per privati, fosse anche un problema gigantesco per la privacy dei suoi utenti a causa delle molteplici falle di sicurezza che sono state scoperte sia nelle applicazioni per dispositivi mobili che nei protocolli di sicurezza utilizzati per crittografare le connessioni.

Il problema di sicurezza che ha costretto molte aziende e centri educativi a smettere di utilizzare questo servizio oltre al governo americano, si trova nelle videochiamate, videochiamate che crittografano tra mittente e destinatario ma non sui server dell'azienda, in modo che qualsiasi dipendente possa avere accesso a tutte le videochiamate.

Il problema non finisce qui, poiché a causa della mancanza di sicurezza nelle videochiamate, secondo il Washington Post, su internet possiamo eTrova migliaia di registrazioni Zoom online con una semplice ricerca, poiché queste sono registrate con un nome simile (logicamente non ha rivelato come farlo), videochiamate che chiunque può scaricare e visualizzare.

A questo problema dobbiamo aggiungere quello presentato dall'applicazione iOS, che dati dell'utente e del dispositivo raccolti tramite l'API del grafico di Facebook, anche se non utilizziamo il nostro account Facebook per accedere. Questo problema è stato risolto pochi giorni dopo l'articolo pubblicato da Motherboard con l'annuncio di questo fallimento.

Giorni dopo, un altro analista della sicurezza ha scoperto come l'installer per Mac e Windows utilizzava gli script senza chiedere il permesso all'utente. ottenere i privilegi di sistema dell'applicazione.

Se tutti questi problemi di sicurezza non sono un motivo sufficiente per considerare di smettere di usare Zoom, non è necessario continuare a leggere. Ma se dai importanza alla tua privacy, Da Microsoft hanno lanciato Meet Now, un servizio che funziona praticamente come Zoom, ma con la sicurezza che possiamo aspettarci da Microsoft, che sta dietro a questo servizio.

Cos'è Skype Meet Now?

Incontra ora - Skype

Skype Meet Now, fa esattamente la stessa cosa che ci offre Zoom, ma a differenza di questo, la sicurezza e la privacy dell'utente sono più che protette, poiché è il gigante Micrososft che sta dietro a questo veterano servizio di videochiamata. Per accedere a una videochiamata di gruppo, dobbiamo solo avere l'applicazione installata (non è necessaria sui computer) e fare clic sul collegamento.

A differenza di Zoom, che ci obbliga a registrarci al servizio quando installiamo l'applicazione sul nostro dispositivo, per utilizzare Meet Now, non è necessario aprire un account Skype (Anche se l'account che utilizziamo in Windows 10 è perfettamente adatto a noi), poiché possiamo utilizzare l'applicazione in modalità ospite.

Quando facciamo clic su un collegamento per partecipare a una conversazione, ci verrà chiesto di entrare il nostro nome, in modo che appaia accanto alla nostra immagine e che le persone possano chiamarci con il nostro nome.

Come effettuare una videochiamata utilizzando Skype Meet Now

Da uno smartphone / tablet

Come per Zoom, per creare una videoconferenza è necessario, sì o sì, utilizzare l'applicazione ufficiale disponibile sia per iOS che per Android, al fine di creare una sala riunioni. Solo l'host deve usarlo, poiché il resto degli utenti deve solo fare clic sul collegamento per accedervi.

Passaggi da seguire per creare una videochiamata utilizzando Skype Meet Now:

  • Apriamo l'applicazione, vi accediamo con un account Microsoft (quello che usiamo con il nostro primo computer Windows è perfettamente valido).
  • Successivamente, premiamo il pulsante in alto a destra dell'applicazione rappresentato da una piccola matita.
  • Successivamente, premiamo Reunión.
  • Quando viene visualizzata l'immagine della fotocamera (anteriore o posteriore se si tratta di uno smartphone o di un tavolo) che andremo a utilizzare, fare clic su Condividi invitoe inviamo il link a tutte le persone che parteciperanno alla videochiamata.

Le persone che ricevono il link, devono solo aver precedentemente installato l'applicazione se si tratta di uno smartphone o tablet. Cliccando sul collegamento, si aprirà Skype e ci chiederà se vogliamo utilizzare come Ospite dell'applicazione. Facciamo clic su Ospite, scriviamo il nostro nome e ci uniamo alla riunione / chiamata.

Da un computer

Se usiamo un computer, il processo è ancora più semplice, poiché dobbiamo solo accedere al file Skype web per creare riunioni ora, attraverso questo link, e creare così il link della sala riunioni che dobbiamo condividere con tutti coloro che vogliono o devono accedere, non abbiamo bisogno di scaricare l'applicazione disponibile, neanche Windows. o macOS, anche se possiamo farlo anche se abbiamo familiarità con l'applicazione.

Per poter utilizzare il nostro browser per videoconferenze tramite Skype, questo deve essere Chrome, Microsoft Edge o qualsiasi altro browser basato su Chromium (Coraggioso, Opera, Vivaldi…).

Requisiti per accedere a una videochiamata utilizzando Meet Now

Da uno smartphone o da un tablet

Per poter utilizzare questo nuovo servizio di chiamata è necessario, sì o sì, che abbiamo ha installato l'applicazione Skype sul nostro dispositivoSì, non è necessario accedere all'applicazione per registrarsi o accedere con il nostro account, se abbiamo un account Microsoft (@outlook, @hotmail, @ msn ...)

Skype: messaggistica istantanea e videochiamate gratuite
Skype: messaggistica istantanea e videochiamate gratuite
Skype per iPhone (collegamento AppStore)
Skype per iPhoneGratis

Da un computer

Microsoft Edge

L'unico requisito per poter accedere alle chiamate di gruppo offerte da Skype tramite Meet Now, è lo stesso di quando li crei, che il nostro browser è Google Chrome, Microsoft Edge o qualsiasi altro browser basato su Chromium. Se non abbiamo nessuno di questi browser, facendo clic sul collegamento, abbiamo la possibilità di scaricare Skype e installarlo sul nostro computer se non vogliamo installare nessuno di questi browser.

Va ricordato che se siete utenti Windows 10 e avete l'ultima versione di questo sistema operativo, Microsoft Edge basato su Chromium, viene installato in modo nativo sul tuo computer.

Meetings Now vs Skype Group Chat

Chat di gruppo su Skype, Sono le videochiamate che conosciamo da sempre su Skype, vengono personalizzate dall'inizio, viene specificato un nome di gruppo e vengono selezionati i partecipanti dall'inizio quando viene creata la chat.

Incontra come chat di gruppo, possono essere impostati rapidamente e condivisi con altri in due semplici passaggi. Il titolo della riunione può essere modificato dopo la creazione del gruppo e l'aggiunta di un'immagine del profilo.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.